HOME Articoli

Miscellanea Guerra in Siria: Partnership di Twitter e Google contro il governo Siriano

Miscellanea Pubblicato il 1 dicembre 2012

Articolo di




> Miscellanea Pubblicato il 1 dicembre 2012

 Google e Twitter intervengono per salvare il popolo siriano dall’isolamento e combattere la censura.

Arrivano i supereroi americani: contro il blocco di internet operato dal Governo siriano allo scopo di isolare i ribelli, le due super potenze della new economy, Google e Twitter, sono scese in campo per salvare il popolo dall’isolamento e combattere la censura.

Le due società, infatti, hanno lanciato un’arma tecnologica di libertà e democrazia: si chiama “Speak2Tweet” ed è un servizio che consente di registrare messaggi vocali tramite Google e poi pubblicarli su Twitter. Ovviamente, per accedere al servizio, non è necessario avere un collegamento ad internet, spiega la responsabile alle comunicazioni di Google, Christine Chen.

Questa applicazione era già stata sperimentata nel 2001, quando le autorità egiziane avevano disposto il blackout telematico per contrastare la rivolta nel Paese.

Negli ultimi giorni, in Siria, è stato completamente bloccato l’accesso ad internet. Sembrerebbe che anche i cellulari e i telefoni fissi non funzionino bene.

 

 


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI