Business | Articoli

Ditta individuale o Srl? Quale conviene? Costi e differenze

5 Aprile 2017 | Autore:
Ditta individuale o Srl? Quale conviene? Costi e differenze

Quale forma giuridica scegliere? Ecco le differenze tra una ditta individuale e una Srl: tutto quello che bisogna sapere prima di avviare il proprio business.

L’idea è quella di avviare un’attività imprenditoriale? Beh, una delle prime decisioni da prendere è stabilire quale forma giuridica adottare per la propria impresa. Una scelta che spesso ricade sulla ditta individuale o sulla Società a Responsabilità Limitata. Ma quali sono le principali differenze, in termini di costi, tra le due opzioni?

Come aprire una ditta individuale

Aprire una ditta individuale è senza alcun dubbio la strada più semplice. Gli adempimenti burocratici sono ridotti al minimo e anche i costi di apertura sono molto contenuti. Schematizzando, si può affermare che per aprire una ditta individuale occorre:

  • aprire la partita Iva;
  • iscriversi presso il Registro Imprese e presso albi, registri o elenchi richiesti per l’esercizio dell’attività;
  • iscriversi all’Inps;
  • iscriversi all’Inail nell’ipotesi si eserciti un’attività artigiana.

Quali sono i costi per l’apertura di una ditta individuale?

I costi di apertura sono connessi all’iscrizione alla Camera di Commercio e cioè:

  • 17,50 euro + 18,00 euro tra bolli e diritti di segreteria;
  • 44,00 euro per il versamento del diritto camerale annuale da pagare entro 30 giorni dall’iscrizione alla Camera di Commercio.

Occorre in questo caso verificare se la Camera di Commercio dove si effettua l’iscrizione applica qualche maggiorazione.

Quando conviene aprire la ditta individuale?

Possiamo affermare che la ditta individuale è consigliata per attività a basso rischio ma che non generano utili elevati. A tal proposito, si può leggere l’approfondimento Quando conviene la ditta individuale?

Come aprire una Srl?

Oggi è possibile scegliere tra Srl ordinaria o semplificata. Per aprire una Srl è necessario seguire la seguente procedura:

  • andare dal notaio per redigere statuto e atto costitutivo;
  • aprire la Partita Iva;
  • iscriversi al registro delle imprese e presso albi, registri o elenchi richiesti per l’esercizio dell’attività;
  • iscriversi all’Inps;
  • iscriversi all’Inail se l’attività esercitata lo prevede.

Da quest’anno è possibile aprire anche online la Srl (come start-up innovativa), in questo caso i costi del notaio si potranno risparmiare, ecco le condizioni nel nostro approfondimento Start-up innovative senza notaio: ecco i primi esempi.

Per ulteriori approfondimenti, sono disponibili nella guida Come costituire una Srl.

Quali sono i costi per l’apertura di una Srl?

A seguire abbiamo riportano i costi relativi alla costituzione di una Srl. I compensi del notaio sono indicativi, servono solo per dare un’idea:

  • onorario notaio: tra 800 e 1.500 euro;
  • diritto camerale; 200 euro;
  • diritti e bolli: 250 euro;
  • imposta di registro: 200 euro;
  • tasse di concessione governativa: 309,87 euro;
  • marche da bollo sui libri: marca da bollo da 16 euro per ogni 100 facciate, più un diritto fisso da versare in Camera di Commercio.

Quando conviene aprire una Srl?

Costituire una Srl è consigliato quando: l’attività comporta un rischio elevato ed investimenti iniziali consistenti; in casi di utili e volume d’affari consistenti, in modo da ripartire la tassazione su più soci e per abbattere la imposte. Sicuramente il principale vantaggio della Srl è quello di poter svolgere un’attività imprenditoriale da soli o con altri limitando il rischio di impresa al capitale sottoscritto.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube