Business | Articoli

730 nel 2017 e visto di conformità: cosa cambia

10 Aprile 2017
730 nel 2017 e visto di conformità: cosa cambia

L’Agenzia delle entrate fornisce chiarimenti sul rilascio del visto di conformità per il 2017. Ecco quali e cosa cambia.

Con una delle sue ultime circolari [1], l’Agenzia delle Entrate fornisce un’utile guida alla dichiarazione dei redditi 730 del 2017. Vengono presi in esame svariate tematiche, circa spese ed oneri detraibili e deducibili.
Puoi leggere il nostro approfondimento: Spese detraibili nel 730/2017: quali sono?

Uno dei temi analizzati riguarda il rilascio del visto di conformità. E su questo che ci soffermeremo.

Visto di conformità nel 730/2017

La disciplina del visto di conformità infedele è stata da ultimo modificata [1]. Oltre all’introduzione della dichiarazione precompilata, ha maggiormente tutelato i contribuenti che si rivolgono ai CAF o ai professionisti abilitati per la presentazione del modello 730.

A garanzia di ciò viene stabilito che il professionista abilitato, il Responsabile dell’Assistenza Fiscale (Raf) e il Caf, in caso di rilascio del visto di conformità infedele, sono tenuti al pagamento di un importo corrispondente alla somma dell’imposta, degli interessi e della sanzione che sarebbe stata richiesta al contribuente ai sensi dell’art. 36-ter del DPR n. 600 del 1973, salvo il caso di condotta dolosa o gravemente colposa del contribuente.

Caf e professionisti abilitati sono responsabili per la non corretta verifica della documentazione esibita dal contribuente.
Nel caso il Caf o il professionista abilitato dopo la trasmissione del modello 730, rilevi errori, può rimediare presentando la dichiarazione rettificativa.

In questo caso, la responsabilità di CAF o del professionista abilitato è limitata al pagamento dell’importo corrispondente alla sola sanzione che sarebbe stata richiesta al contribuente soggetta a riduzione [2], mentre l’imposta e gli interessi restano a carico del contribuente.

La circolare è un vademecum con l’obiettivo di fornire tutte le indicazioni necessarie per il rilascio del visto di conformità, senza più segreti.

Come riparare al visto infedele? 

Quando il visto è dichiarato « infedele » è comunque possibile sanare la situazione, consulta il nostro articolo di approfondimento Visto infedele: si può riparare.


note

[1] Agenzia delle entrate, circ. n. 7/e del 04.04.2017.

[2] Dlgs n. 175/2014 art. 6.

[3] Dlgs n. 472/1997, art. 13.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube