Diritto e Fisco | Articoli

Affido condiviso anche se i genitori sono in conflitto


Affido condiviso anche se i genitori sono in conflitto

> Diritto e Fisco Pubblicato il 4 dicembre 2012



Cassazione: il rapporto conflittuale tra i coniugi non esclude l’affidamento condiviso del figlio minore.

Via libera all’affido condiviso anche quando i rapporti tra gli ex coniugi sono litigiosi. A rivedere la linea di pensiero è la Corte di cassazione [1]. I giudici della prima sezione civile hanno respinto il ricorso di una madre che si ribellava alla decisione della Corte d’appello. Lo scarso dialogo e la reciproca diffidenza avevano portato i due ex coniugi ad addossarsi la colpa dell’avversione che i figli provavano nei confronti del padre. Secondo la madre il rifiuto era giustificato dalle inadempienze dell’ex coniuge che si difendeva affermando che da tre anni non vedeva i propri figli.

Secondo la Corte, la scarsa armonia fra i genitori non giustifica la deroga alla presenza contemporanea di un padre e una madre. Anzi secondo i giudici, l’affido condiviso è ideale a “riequilibrare la condivisione del ruolo genitoriale in favore dell’interesse dei figli minori”.

Servizio offerto da METAPING

Articolo di Patrizia Maciocchi, su Il Sole 24 Ore – 04.12.2012, pag. 31

 

note

[1] Cass. sent. n. 21391 del 2012.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. Si va bene …ma si dovrebbe anche far rispettare l’affidamentp condiviso ma purtroppo non è sempre così
    Claudio Bobbio

  2. A me pare pura demagogia che si riercuote sui bambini. Non credo sia di nessun interesse per un minore essere sballottato fra due adulti ostili che non si parlano e che non si accordano sulle scelte che lo riguardano. Meglio sarebbe attribuire ad uno (quello che pare piu idoneo e realmente motivato al bene del minore)la maggior parte delle decisioni ed all’altro un compito di vigilanza oltre che ovviamente le visite concordate. Troppo spesso le decisioni che riguardano i figli diventano solo l’area di guerra.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI