HOME Articoli

Lo sai che? Sottoposto a indagine: c’è segreto istruttorio sui propri documenti?

Lo sai che? Pubblicato il 16 febbraio 2018

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 16 febbraio 2018

Sono amministratore di società persone cessata nel 2017. Sono sottoposto ad indagini per un problema fiscale della società. Hanno fatto anche una perquisizione. L’Agenzia delle Entrate mi ha chiesto i documenti per la verifica. Mi posso appellare all’indagine in corso e al segreto istruttorio per non presentarli?

La risposta al quesito è negativa. Il segreto istruttorio, infatti, è posto a tutela dell’attività investigativa svolta dall’autorità inquirente. L’art. 329 del codice di procedura penale stabilisce, infatti, che gli atti di indagine compiuti dal pubblico ministero e dalla polizia giudiziaria sono coperti dal segreto fino a quando l’imputato (o l’indagato) non ne possa avere conoscenza e, comunque, non oltre la chiusura delle indagini preliminari. Gli atti segreti rimangono tali fino alla notifica dell’avviso di conclusione delle indagini (art. 415-bis cod. proc. pen.).

In poche parole, questo significa che il segreto viene fatto valere dall’autorità inquirente e non dall’indagato/imputato; cioè, il segreto istruttorio è posto a beneficio di chi, appunto, “istruisce” le indagini, cioè l’autorità giudiziaria, ed è finalizzato ad evitare che le divulgazioni delle informazioni possa danneggiare il lavoro degli inquirenti, ad esempio favorendone l’inquinamento.

Peraltro, i procedimenti penali aventi ad oggetto la materia fiscale spesso nascono da segnalazioni effettuate proprio dall’Agenzia delle Entrate a seguito dei suoi accertamenti. Pertanto, non può opporsi alla richiesta dell’ente pubblico.

Se, invece, la documentazione richiesta dall’Agenzie delle Entrate si trova sotto sequestro, è chiaro che l’ente non potrebbe prenderne visione se non dietro autorizzazione della Procura.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Mariano Acquaviva


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI