HOME Articoli

Lo sai che? Cosa significa bolletta domiciliata

Lo sai che? Pubblicato il 24 febbraio 2018

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 24 febbraio 2018

Pagare le bollette evitando le file è possibile e più veloce di quanto si possa pensare: basta scegliere la domiciliazione delle utenze: in questo modo la bolletta sarà domiciliata.

Bollette della luce, del gas, dell’acqua, bollette di acconto e bollette di conguaglio: periodicamente vengono recapitate alle famiglie le spese delle utenze da versare in relazione ai consumi, che vanno a sommarsi a tutte le altre spese che le famiglie devono inevitabilmente sostenere (dal mutuo all’affitto, alle tasse universitarie e alle spese per i figli ai costi da sostenere per lo svolgimento di una professione). Tenere a mente i pagamenti e le scadenze, ricordarsi di pagare i bollettini e quindi in concreto gestire anche questi aspetti burocratici comporta notevoli dispendi non soltanto di denaro, ma anche di tempo, dovendo provvedere in prima persona a effettuare il pagamento dei vari bollettini, con infinite code e attese che vanno inserite in frenetiche giornate dense di impegni lavorativi e familiari. Risulta quindi notevolmente comodo poter usufruire di sistemi alternativi, che permettano di risparmiare almeno dal punto di vista temporale, e facilitandosi quindi la gestione di queste questioni economiche. Lo strumento che può aiutare in queste ipotesi è scegliere di domiciliare le utenze, attraverso apposite procedure. Vediamo quindi cosa significa bolletta domiciliata e come fare a domiciliare le utenze.

Cosa significa bolletta domiciliata

Domiciliare una bolletta consiste in una operazione volontaria, che può essere fatta da chiunque sia titolare di un conto corrente, sia un conto corrente bancario che un conto corrente postale. In concreto si realizza attraverso un addebito automatico sul conto corrente, con il quale il titolare dell’utenza autorizza la propria banca a consentire il prelievo degli importi dovuti per le fatture delle utenze che si è scelto di addebitare direttamente dall’ente che emette le fatture. Le società per l’energia elettrica, gas, telefono e via dicendo quindi potranno richiedere i pagamenti delle forniture periodiche relative alle utenze domiciliate e ai contratti che intercorrono con il correntista addebitando il corrispondente importo sul conto corrente dello stesso consumatore. La stessa procedura è fattibile anche nel caso si fosse titolari di una carta di credito.

Come domiciliare una bolletta

La domiciliazione delle bollette si effettua inoltrando i moduli specifici per la domiciliazione, che sono disponibili presso il proprio istituto di credito bancario o alle poste, e che sono messi a disposizione anche dal gestore del servizio che si desidera di volta in volta domiciliare (in pratica, le compagnia della luce, del gas, eccetera). Nella stragrande maggioranza dei casi la modulistica per richiedere la domiciliazione bancaria delle utenze è reperibile anche online sui siti internet degli istituti bancari, e in moltissimi casi l’intera operazione si può effettuare da remoto direttamente online, con estrema semplicità e velocità.

I vantaggi del domiciliare una bolletta

Domiciliare una bolletta, di qualsiasi tipo la bolletta sia, e ancor di più domiciliare tutte le utenze, ha evidenti vantaggi dal punto di vista del risparmio di tempo, in quanto si eviteranno le inevitabili file per i pagamenti periodici da effettuare ogni volta che arriva una bolletta a casa.

Procedere a chiedere un addebito sul proprio conto corrente consente inoltre al titolare di non doversi preoccupare di fare ogni volta un controllo dei pagamenti delle bollette e delle utenze, in quanto sarà in concreto l’istituto bancario a provvedere direttamente ad addebitare sul conto gli importi dovuti. C’è quindi un guadagno in termini di tempo, senza contare che il pagamento delle bollette domiciliate diventa automatico e in concreto operato dall’istituto bancario: domiciliando le bollette non sfugge mai un pagamento, evitando ritardi dovuti anche a semplice dimenticanza. Va peraltro tenuto presente come nella maggioranza degli istituti di credito (comprese le Poste italiane) l’operazione di addebito per domiciliare le bollette è gratuita, pertanto risulta essere una soluzione vantaggiosa.

note

Autore immagine: Pixabay.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI