Business | Articoli

730: come detrarre le spese per la palestra

15 Aprile 2017 | Autore:
730: come detrarre le spese per la palestra

È il cosiddetto “bonus palestra”: la possibilità di detrarre parte delle spese per le attività sportive praticate dai ragazzi tra 5 e 18 anni.

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito [1] quali sono le voci detraibili da inserire nella dichiarazione dei redditi 2017. E tra queste c’è anche il cosiddetto “bonus palestra”, una possibile detrazione delle spese per le attività sportive praticate dai ragazzi compresi tra i 5 e 18 anni.

La misura della detrazione è del 19% e viene calcolata su un ammontare di 210 euro per ogni persona a carico. Spetta per l’iscrizione annuale e l’abbonamento ad associazioni sportive, come appunto palestre, piscine o altre strutture e impianti destinati alla pratica sportiva dilettantistica.

La precisazione dell’Agenzia delle Entrate

Non è possibile detrarre le spese per l’attività praticata presso associazioni che non sono riconosciute dal Coni, presso associazioni non sportive o che non rientrino in tale definizione o in quella di “società sportiva dilettantesca”.

Come ottenere la detrazione attività  sportive

Per ottenere il vantaggio fiscale, nel 730 si devono indicare tutti i dati necessari alla detrazione: sede, codice fiscale e denominazione, nonché causale del pagamento, tipologia di attività esercitata e dati anagrafici del soggetto a carico che l’ha esercitata.

I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate, realizzati in collaborazione con la Consulta nazionale dei Caf, riportano tutti i dettagli di questa e delle altre detrazioni: l’assistenza personale, l’intermediazione immobiliare, le donazioni, gli affitti pagati da studenti fuori sede, il veterinario, il riscatto degli anni di laurea e così via.

Per avere maggiori dettagli ti consigliamo il nostro approfondimento: Spese detraibili nel 730/2017: quali sono?

Lo stesso documento, riporta anche le specifiche sulla documentazione da allegare per ottenere la detrazione deve essere comprensiva dei dati dell’associazione (sede, codice fiscale, denominazione), della causale del pagamento, della tipologia di attività esercitata e dei dati anagrafici del soggetto a carico che l’ha esercitata.


note

[1] Circolare Agenzia delle Entrate n.7/E del 4.4.2017

Autore immagine: Pixabay.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube