Business | Articoli

Voucher asili nido-baby sitting ancora disponibili

13 Aprile 2017
Voucher asili nido-baby sitting ancora disponibili

L’Inps ripristina i voucher: la misura di sostegno alla maternità autorizzata dal Ministero del lavoro non scomparirà.

Il bonus asili nido-baby sitting, introdotto con la Riforma del Mercato del Lavoro [1] per il triennio dal 2013 al 2015, e poi rinnovato prima per 2016 e poi per il 2018, non scomparirà.

Si potrà utilizzare in sostituzione del congedo parentale facoltativo dopo la maternità obbligatoria, e sarà sempre di un ammontare di 600 euro mensili. E sempre con lo stesso obiettivo: riprendere il lavoro e pagare l’asilo nido o la baby sitter nel proprio domicilio. Nel primo caso, infatti, è l’Inps che si farà carico di pagare direttamente la retta dell’asilo, nel secondo caso si utilizzeranno i voucher, erogati gratuitamente alla famiglia dall’Istituto di previdenza per pagare la persona incaricata di prendersi cura del bambino.

L’abrogazione dei voucher

L’addio dei voucher per il lavoro accessorio aveva portato, nelle passate settimane, alla sospensione della possibilità di utilizzare i buoni lavoro per il servizio di baby sitting, lasciando attivo però il bonus per il pagamento degli asili nido. Ora, l’Inps ha comunicato che i voucher per i servizi di baby sitting continueranno a essere erogati, almeno per questo mese, nonostante il Governo li abbia cancellati [2].

Si aspettano maggiori dettagli in merito, sui quali vi terremo aggiornati.


note

[1] Legge 92/2012

[2] Decreto Legge 25/2017

Autore immagine: Pixabay.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube