Business | Articoli

Esame commercialista 2017: date e requisiti

13 Aprile 2017
Esame commercialista 2017: date e requisiti

Pubblicato il decreto con le date per l’esame di Dottore Commercialista e l’allegato con le sedi di dove si svolgeranno gli esami nel 2017.

Sul portale del Miur è stata pubblicata l’ordinanza [1] relativa all’esame di stato per l’esercizio della professione di Dottore Commercialista, l’esame che abilita all’esercizio della professione e che viene svolto in due sessioni.

Come accedere all’esame

Per accedere all’esame di stato bisogna presentare domanda di ammissione in una sola sede.

I candidati devono presentare la domanda di ammissione alla prima sessione entro e non oltre il 23 maggio 2017 e alla seconda sessione entro e non oltre il 19 ottobre 2017, presso la segreteria dell’università o istituto di istruzione universitaria presso cui intendono sostenere gli esami.

Iscrivendosi alla prima sessione e non partecipando, perché sono stati impossibilitati a partecipare alle prove, è possibile iscriversi alla seconda producendo nuova domanda.

Le sessioni sono, la prima, il 15 giugno 2017, la seconda, il 15 novembre 2017.

Documenti da allegare alla domanda

Per poter accedere all’ esame di stato è necessario presentare una domanda in carta semplice corredata dei propri dati anagrafici, allegando i seguenti documenti:

  • diploma di laurea specialistica nella classe 64/S o di laurea magistrale nella classe LM 56 (scienze dell’economia);
  • diploma di laurea specialistica nella classe 84/S o diploma di laurea magistrale nella classe LM 77 (scienze economico- aziendali) ovvero diploma di laurea rilasciato dalle facoltà di economia secondo l’ordinamento previgente ai decreti emanati in attuazione dell’art.17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n.127 ovvero altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo ai sensi della normativa vigente.

Per l’abilitazione all’esercizio della professione di esperto contabile, invece, sono necessari:

  • diploma di laurea nella classe 17 o nella classe L 18 (scienze dell’economia e della gestione aziendale), nella classe 28 o nella classe L 33 (scienze economiche) ovvero altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo ai sensi della normativa vigente.

In entrambi i casi la domanda dovrà essere corredata di ricevuto di avvenuto pagamento della tassa di ammissione agli esami (49,58 euro), del contributo stabilito da ogni singolo ateneo e del certificato dell’avvenuto tirocinio.

La presentazione della domanda oltre i termini sopraindicati è causa di esclusione dalla sessione di esame cui si è chiesto di partecipare.


note

[1] Ordinanza Ministeriale n.13 del 08.03.2017.

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube