Diritto e Fisco | Editoriale

Guida con patente scaduta: è reato?

11 marzo 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 11 marzo 2018



Cos’è la patente? Quando è reato guidare senza? È reato guidare con la patente scaduta?

L’esame per conseguire la patente è una delle prime, grandi prove della maturità, superato il quale ogni ragazzo si sente un po’ più adulto. Non si deve commettere l’errore di considerare la patente un documento dovuto, quasi come se fosse un diritto acquisirla: al contrario, per ottenere la patente è necessario possedere determinati requisiti, anagrafici e psico-fisici, che garantiscano l’idoneità alla guida. Una volta conseguita, la patente va periodicamente rinnovata: si tratta infatti di un documento la cui validità è limitata nel tempo. La patente è talmente importante che guidare un veicolo senza averla conseguita può costituire reato. Ma cosa accade se si guida con patente scaduta? È reato?

Patente: cos’è?

La patente di guida è un certificato amministrativo che la pubblica amministrazione rilascia al richiedente dopo una specifica verifica, effettuata tramite un esame teorico-pratico, finalizzata ad accertare il possesso di specifici requisiti.

Nello specifico, per ottenere la patente di guida occorre soddisfare tre condizioni:

  • Anagrafici: a seconda del tipo di veicolo per la cui guida viene richiesta l’abilitazione, l’età da raggiungere è di quattordici, sedici, diciotto, venti e ventuno anni [1];
  • Psico-fisici: non può ottenere la patente di guida o l’autorizzazione ad esercitarsi alla guida chi sia affetto da malattia fisica o psichica, deficienza organica o minorazione psichica, anatomica o funzionale tale da impedire di condurre con sicurezza veicoli a motore [2];
  • D’Abilità: l’idoneità tecnica necessaria per il rilascio della patente di guida si consegue superando una prova di verifica delle capacità e dei comportamenti ed una prova di controllo delle cognizioni [3].

Patente: si può guidare senza?

Il codice della strada è molto chiaro su questo punto: non si possono guidare ciclomotori, motocicli, tricicli, quadricicli e autoveicoli senza aver conseguito la patente di guida [4].

Al mancato conseguimento della patente di guida non è equiparabile chi guida uno dei predetti veicoli munito di patente scaduta. L’autorizzazione rilasciata dalla pubblica amministrazione, infatti, ha un limite temporale, superato il quale occorre sottoporsi a nuova verifica di idoneità per il rinnovo.

In particolare, le patenti più diffuse (categorie AM, A1, A2, A, B1, B e BE) sono valide per dieci anni; qualora siano rilasciate o confermate a chi ha superato il cinquantesimo anno di età sono valide per cinque anni; per chi ha superato il settantesimo anno di età sono valide per tre anni; solamente per due anni per chi ha superato gli ottanta anni [5].

Guida senza patente: è reato?

Giungiamo ora al punto cruciale dell’articolo: quando guidare senza patente è reato?

Il codice della strada dice che chiunque conduce veicoli senza aver conseguito la corrispondente patente di guida è punito con l’ammenda da 2.257 a 9.032 euro; la stessa sanzione si applica ai conducenti che guidano senza patente perché revocata o non rinnovata per mancanza dei requisiti fisici e psichici. Nell’ipotesi di recidiva nel biennio si applica altresì la pena dell’arresto fino ad un anno [6].

A seguito della depenalizzazione avvenuta nel 2016 [7], però, la pena dell’ammenda è sostituita dalla sanzione amministrativa pecuniaria da cinquemila a trentamila euro. Di conseguenza, oggi commette reato solamente chi, nell’arco di due anni, viene colto a guidare senza patente; alla prima infrazione, invece, si risponderà con una mera sanzione amministrativa.

Da tanto derivano due situazioni distinte:

  1. chi guida senza patente commette un illecito amministrativo ed è pertanto tenuto a pagare una sanzione pecuniaria salata, che va dai cinquemila ai trentamila euro;
  2. chi è sorpreso a guidare per due volte senza patente nel corso di un biennio (cioè, dalla prima guida senza patente alla seconda non devono essere trascorsi più di due anni) commette reato, con l’arresto fino a un anno.

Guida con patente scaduta: è reato?

Come abbiamo detto, il reato di guida senza patente scatta solamente quando la patente non è stata proprio conseguita, oppure è stata revocata o non rinnovata per mancanza dei requisiti fisici e psichici.

Diversa è, quindi, l’ipotesi di chi guida con la patente scaduta. In questo caso, infatti, la patente è stata conseguita, solamente che non si è provveduto nei termini di legge a rinnovarla.

Guidare con la patente scaduta, quindi, non costituisce reato, ma integra comunque un illecito dalle conseguenze non indifferenti. A chi guida con la patente scaduta viene inflitta una sanzione pecuniaria che va dai 160 ai 644 euro, oltre la sanzione accessoria del ritiro del documento scaduto.

A partire da questo momento il guidatore ha dieci giorni per sottoporsi alla visita medica obbligatoria per il rinnovo della patente, ottenuto il quale potrà recarsi presso il comando di polizia locale per riavere il documento ritirato.

Se invece trascorrono più di dieci giorni, la patente scaduta sarà inviata alla prefettura competente, dove la si potrà ritirare presentando il nuovo certificato medico di idoneità che ne attesti il rinnovo.

Guida con patente scaduta: se faccio un incidente?

Non da poco è la conseguenza di chi guida con patente scaduta se commette un sinistro stradale. In questa ipotesi, infatti, l’assicurazione non è tenuta a risarcire i danni. Questa circostanza rientra in quei casi in cui la società è autorizzata a non rimborsare la controparte, rivalendosi sul proprio assicurato che ha causato l’incidente.

note

[1] Art. 115 codice della strada.

[2] Art. 119 codice della strada.

[3] Art. 121 codice della strada.

[4] Art. 116 codice della strada.

[5] Art. 126 codice della strada.

[6] Art. 116, comma 15, codice della strada.

[7] D. lgs. n. 8/2016 del 15.01.2016.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI