Diritto e Fisco | Editoriale

Inipec: l’indice nazionale degli indirizzi PEC di professionisti e imprese

17 Mar 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 Mar 2018



Avere a disposizione l’indirizzo di posta eletronica certificata di un’impresa o professionista è spesso indispensabile, e necessario per la notificazioni di atti.

Avere una casella di posta elettronica certificata è un requisito previsto sia per i liberi professionisti che per le imprese, in quanto la possibilità di poter inviare un messaggio ad una casella di posta elettronica certificata consente di dare al messaggio stesso il valore legale di una raccomandata. La conoscenza di questi indirizzi pec è pertanto in molti casi non solo utile ma necessaria, e se il destinatario è un professionista o azienda è possibile rintracciare direttamente online l’indirizzo pec desiderato, estraendolo da un elenco disponibile su internet e messo a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico. Per sapere l’indirizzo pec di un operatore economico, sia nel caso in cui si tratti di un’impresa oppure di un professionista appartenente a un ordine di categoria o ad un collegio, è infatti possibile fare una semplice e veloce ricerca sull’Inipec, con la garanzia di avere a disposizione dati veritieri ed aggiornati.

Inipec: cos’ e come funziona

Il termine Inipec è l’acronimo dell’indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata contenente gli indirizzi pec delle imprese e dei professionisti italiani. Istituito dal Ministero dello sviluppo economico in applicazione di quanto previsto dal codice dell’amministrazione digitale, e realizzato da Infocamere, ha la funzione di consentire a chiunque – l’elenco è pubblico e consultabile liberamente online – di ottenere rapidamente l’indirizzo di posta elettronica certificata di un professionista o di una impresa che si desidera contattare. Si tratta in definitiva di un’operazione veloce ed immediata, per la quale bisogna però avere a disposizione alcuni dati identificativi del soggetto – ente del quale si vuole conoscere l’indirizzo di posta elettronica certificata.

Inipec: accesso al portale

L’accesso all’indice Inipec e’ consentito alle pubbliche amministrazioni, ai professionisti, alle imprese, ai gestori o esercenti di pubblici servizi ed a tutti i cittadini che desiderino avere informazioni circa un determinato indirizzo pec. Per effettuare la consultazione desiderata, l’utente può liberamente connettersi al sito internet dedicato e fare la ricerca online tramite il portale telematico consultabile, senza necessita’ di alcuna autenticazione preventiva o di programmi e software aggiuntivi. Non ci sono limiti alle ricerche possibili, per cui l’utente può servirsi del portale e cercare tutti gli indirizzi pec che necessiti, fermo restando che deve comunque trattarsi di un professionista o impresa.

Inipec: parametri di ricerca

Per quanto riguarda i dati contenuti nell’indice Inipec, l’accesso alle informazioni e al relativo indirizzo di posta elettronica certificata dell’impresa o professionista cercato avviene attraverso due differenti parametri di ricerca, che variano a seconda del fatto che si stia cercando l’indirizzo pec di un professionista o quello di un’impresa. L’indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata e’ infatti suddiviso in due sezioni, denominate rispettivamente sezione imprese e sezione professionisti.

Se si sta effettuando la ricerca dell’indirizzo di posta elettronica certificata di un’impresa, l’utente dovrà inserire come dati necessari:

  • codice fiscale dell’impresa;
  • oppure provincia e ragione sociale – denominazione dell’impresa.

Nel caso in cui invece si voglia conoscere l’indirizzo di posta elettronica certificata di un professionista iscritto ad un albo o ordine, bisognerà essere in possesso delle seguenti informazioni:

  • codice fiscale del professionista;
  • o in alternativa provincia, ordine – collegio professionale della categoria di appartenenza – nominativo del professionista.

Inipec: trasferimento dati e aggiornamento

L’ indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata contiene dati che vengono trasferiti direttamente dal registro delle imprese e da tutti gli ordini e collegi profesisonali, i quali provvedono ad inoltrare informazioni e indirizzi pec dei propri iscritti aggiornandoli nei tempi e con le modalità stabilite per legge. Si tratta quindi di uno strumento in continuo aggiornamento, monitorato e corretto, che garantisce la veridicità delle informazioni contenute e degli indirizzi di posta elettronica certificata forniti al momento della consultazione.

note

Autore immagine: Pixabay.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI