Diritto e Fisco | Articoli

Affidamento esclusivo: l’indirizzo scolastico dei figli va scelto da entrambi i genitori

14 dicembre 2012 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 14 dicembre 2012



Anche in caso di affidamento esclusivo, le decisioni relative all’indirizzo scolastico del figlio devono essere prese da entrambi i genitori [1].

La scelta dell’indirizzo scolastico del minore (per es. tra scuola pubblica o privata) rientra tra quelle decisioni importanti che spettano a entrambi i genitori, indipendentemente da chi abbia l’affidamento del figlio e sempre che entrambi non abbiano perso la potestà genitoriale.

Neppure la distanza tra i coniugi o la loro eccessiva conflittualità possono impedire la condivisione delle decisioni di maggiore importanza relative alla salute, alla cura, istruzione ed educazione del bambino [2].

Ogni figlio ha il cosiddetto diritto alla bigenitorialità, cioè il diritto, anche in caso di separazione o divorzio dei genitori, a mantenere un rapporto continuativo e ed equilibrato con essi e a ricevere cura, educazione, e istruzione da entrambi [3].

[1] Cass. sent. n. 10174/2012.

[2] Trib. Bologna, sent. n. 2113/2011.

[3] Art. 155 c.c.

L’opera fotografica di copertina è tratta dall’Abum “Youthanasia” dei Megadeth.

Tutti i diritti riservati.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. E se uno dei genitori contrasta sistematicamente ogni decisione dell’altro per motivazioni puramente economiche pur essendo benestante?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI