Diritto e Fisco | Articoli

Province: bocciato definitivamente il riordino fatto da Monti

10 dicembre 2012


Province: bocciato definitivamente il riordino fatto da Monti

> Diritto e Fisco Pubblicato il 10 dicembre 2012



Non sarà più convertito in legge il decreto del Governo Monti che aveva tagliato le Province: la decisione, presa all’unanimità, è trapelata pochi minuti fa dai partecipanti ai lavori della Commissione Affari Costituzionali del Senato. Erano presenti anche i ministri Filippo Patroni Griffi e Piero Giarda.

Domani, comunque, si riuniranno i capigruppo del Senato per studiare possibili vie di uscita dall’impasse che si è venuto a creare.

Il provvedimento “taglia Province”, comunque, ha ben poche possibilità di risorgere: erano stati, infatti, ben 140 gli emendamenti presentati dai parlamentari, con il velato intento di far decadere definitivamente la manovra “taglia costi politici” che il Governo dei tecnici aveva varato due mesi fa (il 31 ottobre scorso).

Ancora una buona occasione persa dall’Italia per riordinare la burocrazia e tagliare le spese.

Qui l’elenco delle province che erano state soppresse.

Tutti i diritti riservati.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI