Diritto e Fisco | Articoli

Internet terrorizza la Cina

7 Novembre 2011
Internet terrorizza la Cina

Il Governo cinese controlla e censura web e social network.

In barba al rispetto per i diritti umani e la libertà di espressione, il Governo cinese ha deciso di adottare severe misure di controllo e di censura, volte a limitare la libera circolazione delle idee. In particolare, è stata attuata un’attenta sorveglianza sui social network e soprattutto su Twitter: nulla si può più pubblicare senza il beneplacito della squadra di censori presente dietro ogni sito web.

Così Google ha fatto una scelta drastica: è uscito volontariamente dalla scena asiatica, abbandonando il più grande mercato al mondo di utenti web per lasciare spazio al suo concorrente cinese Baidu.

In ogni computer presente nei locali pubblici, è stata inoltre ordinata l’installazione di un software che monitora e registra i dati riguardanti le connessioni a internet. Per almeno sessanta giorni dopo la navigazione, le Autorità potranno verificare sia l’identità di chi ha navigato che i siti visitati.

Significativo, in tal senso, è stato il caso di un blogger attivista dei diritti civili che, dopo aver utilizzato il web per esprimere la propria rabbia contro abusi e ingiustizie, è stato condannato a cinque anni di reclusione.

Il governo della Repubblica Popolare ha dunque deciso di adottare una linea dura, togliendo al popolo i mezzi per divulgare il suo malcontento. Si sbaglia! Così come ci insegna la storia, la voglia di libertà di un popolo non può essere fermata… è solo una questione di tempo.




Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube