Diritto e Fisco | Articoli

Italia, un popolo di poveri: uno su quattro a rischio indigenza

11 dicembre 2012


Italia, un popolo di poveri: uno su quattro a rischio indigenza

> Diritto e Fisco Pubblicato il 11 dicembre 2012



Rischio povertà per le famiglie italiane: l’ultimo rapporto Istat rileva che la metà dei nuclei familiari vive con poco più di 2mila euro al mese. La percentuale dei cittadini a rischio povertà o esclusione sociale è attualmente del 28,4% (con una crescita del 3,8%). Per la prima volta il nostro Paese è sotto la media Ue (24,2%).

Ma i dati si riferiscono all’anno scorso e non tengono conto della manovra Monti.

Le associazioni dei consumatori da tempo sottolineano la perdita del potere d’acquisto. Altri dati negativi riguardano la produzione industriale in caduta libera, la contrazione dei consumi e la disoccupazione a livelli record. Nel 2011 oltre un quarto degli italiani era a rischio povertà; ora, con le ultime misure destinate a mettere ordine ai bilanci pubblici, la situazione si è aggravata.

L’aumento dell’Iva, l’Imu per la casa, le accise sui carburanti, gli aumenti delle addizionali regionali e comunali determineranno un calo della spesa dell’11%.

Sale il numero di chi è a rischio povertà e di chi soffre severe privazioni soprattutto al Sud e tra famiglie numerose.

Servizio offerto da METAPING

Articolo di R.Ba. su Corriere della Sera – 11.12.2012, pag. 33

 

 

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI