Tech | Articoli

WhatsApp Web: come usare WhatsApp sul computer

3 aprile 2018


WhatsApp Web: come usare WhatsApp sul computer

> Tech Pubblicato il 3 aprile 2018



Una guida che spiega nel dettaglio come usare WhatsApp web sul computer: contiene istruzioni, espedienti e domande frequenti.

La messaggistica online

In seguito all’innegabile popolarità acquisita negli ultimi tempi, l’applicazione WhatsaApp è diventata disponibile anche per pc e dispositivi mobili diversi dal cellulare, i quali riproducono fedelmente l’interfaccia principale e mantengono le funzioni basilari. Occorre registrare tuttavia una serie di differenze legate alla procedura d’utilizzo. Se hai provato ad effettuare l’accesso e hai avuto qualche problema, o semplicemente non ti è chiaro come funziona, non ti preoccupare: a seguito verrà fornita una guida dettagliata su come usare WhatApp sul computer.
Da quasi un decennio questa applicazione viene scaricata sui nostri smartphone come uno dei più famosi servizi di comunicazione immediata, forte di una praticità rapida ed intuitiva. È nata nel 2009 come piattaforma di messaggistica istantanea, ad opera degli informatici Jan Koum e Brian Acton. Nel 2014 è stata poi inglobata dall’amministratore delegato Mark Zuckerberg nel gruppo Facebook Inc, con un investimento di ben 19 milioni di dollari: l’evoluzione della società ha permesso di sviluppare l’App rendendola disponibile per i sistemi Android, iOS, Windows Phone, BlackBerry OS, Symbian, Window e macOS. Con oltre 1.5 miliardi di utenti attivi, WhatsApp risulta essere uno dei social network più utilizzati al mondo.

WhatsApp: Web Istruzioni all’uso

Come prima cosa, occorre digitare sul proprio motore di ricerca la dicitura WhatsApp Web, oppure accedere direttamente al link ufficiale web.whatsapp.com.
Detto questo, armati di smartphone e segui attentamente queste istruzioni: se il tuo cellulare è dotato di sistema Android, basterà entrare nell’applicazione, sezione chat, premere sui tre puntini in alto a destra e da lì selezionare la scritta “WhatsApp Web”. Se altrimenti sei in possesso di un iPhone, dovrai pigiare sulla voce “Impostazioni” in basso a destra e successivamente “WhatsApp Web” dalla finestra che si aprirà.
In un secondo momento, dopo aver confermato di voler proseguire premendo sulla scritta “Ok, ho capito”, si aprirà la fotocamera [1] ,mostrando sullo schermo un quadrato nero con al centro l’icona di WhatApp. A quel punto occorrerà inquadrare il QR Code [2] apparso sul desktop, e attendere qualche secondo per l’accesso alle proprie chat personali.

Chat e funzioni di WhatsApp Web

Dopo aver spiegato come entrare nella home principale, diventa quasi scontato capire come usare WhatsApp sul computer. A seguire procederemo illustrando brevemente tutte le funzionalità del servizio.
Innanzitutto, si noterà che la schermata principale mostrerà delle forti somiglianze con l’applicazione per smartphone: questo facilita di gran lunga il suo intuibile utilizzo.
Per scrivere in una chat già aperta basta selezionare dall’elenco di conversazioni che appaiono nella porzione di sinistra il contatto con il quale si vuole interagire. Se al contrario si desidera scrivere un messaggio a qualcuno che non è presente sulla lista occorrerà accedere ai vari numeri di telefono tramite il simbolo di un fumetto denominato “Nuova chat” e, di conseguenza, selezionare il nome prescelto dalla rubrica.
Per quanto riguarda le varie icone, in alto a sinistra si potrà vedere, in un tondo, la propria immagine di profilo, mentre accanto si troveranno il simbolo di un cerchio relativo all’aggiornamento del proprio stato, quello per l’inizio di una nuova conversazione ed infine i tre puntini. Attraverso quest’ultimo pulsante sarà possibile gestire le chat: è consentito creare un nuovo gruppo, vedere i messaggi archiviati, modificare le impostazioni del proprio profilo, visualizzare i messaggi contrassegnati come importanti ed eventualmente disconnettersi.
Per inviare un file, basterà cliccare sulla graffetta in alto a destra: si aprirà un elenco che permetterà di inviare foto dalla galleria del pc o dalla fotocamera, contatti e documenti.
Se invece si vuole inviare un messaggio vocale, basterà procedere come sul telefono. Pigiando sul microfono a lato della barra dove si digita il messaggio, partirà il registratore automaticamente dopo aver acconsentito l’accesso al microfono.
La questione relativa alla ricezione e alla notifica di avvenuta lettura da parte del destinatario funziona allo stesso modo che con il cellulare: una spunta significa messaggio inviato, due spunte messaggio ricevuto e spunte blu messaggio letto.

Compatibilità e limiti di WhatsApp Web

Come ogni programma che si rispetti, l’applicazione online è sfruttabile su più motori di ricerca, in modo da consentire il libero accesso a chiunque disponga di un pc e di una connessione internet. I browers che supportano WhatsApp Web sono attualmente Chrome, Safari, Microsoft Edge, Opera e Firefox. Resta quindi escluso Internet Explorer, mentre occorre segnalare che in Safari alcune funzionalità non sono consentite, ad esempio l’invio di messaggi vocali o foto.
Come detto in partenza, il fenomeno di una comunicazione sempre più proficua e in tempo reale ha investito non solo i telefoni, ma anche altri congegni elettronici, come i tablet. Per poter utilizzare senza problemi l’applicazione di WhatsApp anche su di essi è tuttavia necessario seguire qualche piccolo “trucchetto” che ne agevolerà la funzione. Il segreto sta nell’aprire il portale telematico predefinito, connettersi a web.whatsapp.com e, a quel punto, attivare la modalità desktop [3]. Non hai la minima idea di che cosa si tratti o come si attivi? Nessun problema. In Google Chrome basta sfiorare il solito pulsante coi tre puntini in alto a destra, poi selezionare la dicitura “Richiedi sito desktop” dalla facciata che si apre; con Safari è necessario invece fare tap sull’icona con la freccia verso l’alto ubicata sempre in alto a destra e, in un secondo momento, premere ancora su “Richiedi sito desktop”. Arrivati fin qui occorrerà ripetere l’operazione descritta poc’anzi, come col computer: andare su WhatsApp Web sul telefono, poi scansionare il QR code con la fotocamera.
Fra i flop riscontrati nell’applicazione in versione online troviamo alcuni limiti legati all’impossibilità, ad esempio, di effettuare chiamate vocali o di rimanere connessi se il telefono principale è spento o non collegato ad una rete dati. Attenzione infine a potenziali violazioni di privacy: ricordati che lasciando il tuo laptop incustodito corri il rischio che qualcuno si avvicini un po’ troppo e in questo modo venga a conoscenza di fatti e conversazioni personali.

Problematiche riscontrate con WhatsApp Web

Concluso il discorso su come usare WhatsApp sul computer o su dispositivi tecnologici vari, c’è da far presente che nella pratica si è riscontrata una casistica, sebbene limitata, di problemi, dalla quale verrà segnalato qualche esempio concreto [4].
Dal punto di vista della connessione tra pc e smartphone, bisogna accertarsi che per prima cosa WhatsApp funzioni sul cellulare; solo se la risposta è affermativa potrà funzionare anche sul pc. I due dispositivi sono difatti collegati tra loro e il requisito fondamentale per l’accesso è una connessione internet che supporti l’entrata al sito. Ad ogni modo, quest’ultima non deve per forza provenire dalla stessa fonte: ad esempio, con il telefono è possibile utilizzare la connessione dati (fruibile dal piano tariffario o da una promozione con la propria compagnia telefonica), mentre il computer è collegabile al wi-fi.
D’altro canto, utilizzando il servizio web, c’è la possibilità d’incappare nella scritta “Telefono non connesso” evidenziata in giallo nella parte sopra l’elenco di chat, oppure trovare alcune difficoltà di invio/ricezione dei file o nel download. In questo caso la cosa migliore da fare è verificare che la connessione internet sia stabile e potente al punto tale da supportare l’accesso a WhatsApp; se i malfunzionamenti persistono si può provare a disconnettersi e riconnettersi.
Un ulteriore intoppo lo si può trovare possedendo un pc aziendale: può darsi che alcune impostazioni di rete escludano o limitino in qualche maniera l’accesso a determinate applicazioni non prettamente inerenti con le mansioni lavorative da svolgere. L’unica soluzione qui è tentare di chiedere all’amministratore del network di “concedere” l’accesso.

I vantaggi di WhatsApp Web

Come noto, il computer rappresenta al giorno d’oggi uno strumento indispensabile per la realtà lavorativa, sia che lo si usi in ufficio sia da casa propria. Di conseguenza, una guida che descrive come usare WhatsApp sul computer non può che evidenziare alcuni vantaggi sotto il punto di vista funzionale.
In primo luogo, utilizzare lo stesso dispositivo per lavorare e chattare al contempo evita di “distrarsi” dal lavoro, interrompendo ciò che si stava facendo sul proprio portatile per prendere in mano il telefono e iniziare a digitare. È scientificamente provato che avere un cellulare a fianco riduce la concentrazione e rallenta i tempi di produzione. Inutile sottolineare anche che sospendere momentaneamente l’uso dello smartphone conserva più a lungo la batteria dello stesso: i touch di ultima generazione sono dotati di batterie sempre più delicate e sensibili al consumo energetico.
Un altro punto a favore del servizio online lo si può riscontrare nella comodità d’impiego. Oltre che ad essere facilmente consultabile tramite tastiera durante il suo utilizzo, si può tenere la propria conversazione sempre sott’occhio e a portata di mano, riducendola semplicemente ad icona quando non si scrive. WhatsApp Web inoltre non necessita di null’altro se non di una connessione internet e un profilo attivo al momento dell’accesso. Da ultimo, ma non meno importante, si può ricordare la gratuità del servizio [5]: non occorrono abbonamenti o esborsi economici di alcun tipo per godere di tutte le funzionalità offerte da questo efficiente servizio.

note

[1] È necessario pertanto che la fotocamera in dotazione funzioni correttamente e, dunque, sia priva di difetti o lesioni che in qualche modo ne alterino il suo corretto utilizzo. Qualora non si riesca a mettere a fuoco nel giusto modo il codice QR, sarà opportuno effettuare le dovute verifiche di controllo. In ogni caso non c’è via alternativa per l’accesso sul web.
[2] Occorre ricordare che WhatsApp Web consente di aprire più sessioni nello stesso momento. Per scansionare il codice ed accedere da un nuovo pc, basterà ripetere lo stesso procedimento: andare su “WhatsApp Web” dal cellulare e poi selezionare “Scannerizza il codice QR”.
[3] Consente la navigazione semplificando l’interfaccia: attivandola, si potrà accedere ai siti web come lo si vedrebbe se lo si aprisse da un computer.
[4] Eventuali altri problemi possono essere risolti contattando l’assistenza o consultando la sezione F.A.Q.: lì potrai trovare le risposte alle domande più comuni.
[5] A questo proposito sono state messe in circolo alcune voci, che si sono poi rivelate delle vere e proprie bufale, riguardanti proprio il pagamento di canoni periodici annessi all’utilizzo di WhatsApp. La risposta è sempre e comunque no: se ti trovi dinanzi a messaggi simili a “catene” da inviare a più persone o allarmi infondati non cedere alla credulità e ignora il messaggio.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI