Diritto e Fisco | Editoriale

Chi è il contraente di una polizza?

5 maggio 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 5 maggio 2018



Impegnarsi a sottoscrivere una polizza comporta assumere ruoli specifici, derivanti dal contratto stesso: quali sono quelli del contraente?

I contratti assicurativi sono una realtà con la quale prima o poi qualsiasi individuo è chiamato a confrontarsi, non soltanto per quello che forse è il contratto assicurativo maggiormente diffuso per eccellenza, ovvero l’assicurazione della propria autovettura o motociclo, ma anche per un’ulteriore serie di assicurazioni che possono essere sottoscritte dai cittadini. Se alcune polizze sono opzionali, e lasciate alle esigenze personali e alle possibilità economiche di ognuno di noi (assicurazioni sulla vita, o polizze integrative per la salute propria o di un familiare), altre sono invece obbligatorie come quella per la macchina: si pensi, a titolo d’esempio, alle assicurazioni professionali di medici e avvocati. Sottoscrivere una polizza assicurativa comporta conoscere i termini contrattuali, le condizioni del contratto di polizza e sapere quindi i significati dei vocaboli utilizzati: cosa significa polizza assicurativa? Chi è il contraente di una polizza?

Contraente di una polizza: cosa significa polizza

Anzitutto, chiariamo cosa si intende per polizza assicurativa. La polizza assicurativa è un contratto tra compagnia di assicurazione e assicurato – contraente, che regola l’assicurazione che si è scelto di sottoscrivere. L’assicurazione ovviamente può essere di diverso tipo, da quella per la propria autovettura a quella professionale, o una assicurazione sulla vita. La polizza riporta obbligi e diritti delle parti, regolando nello specifico le clausole che disciplinano quella polizza, la tipologia di rischio che l’assicurazione dovrà risarcire in caso di verificazione dell’evento contro il quale ci si sta assicurando, il pagamento ricorrente e le modalità del premio dal parte del contraente.

Una volta capito cosa comporta un contratto assicurativo, possiamo entrare nel dettaglio di chi sia il contraente di una polizza.

Contraente di una polizza: cosa significa

La parola contraente non è nient’altro che il participio presente del verbo contrarre, in funzione di sostantivo, ed indica la persona che contrae determinati obblighi contrattuali. Contrarre quindi nel significato di sottoscrivere, prestando il proprio consenso alla stipula del contratto e alle obbligazioni in esso contenute. Individua pertanto la persona che ha sottoscrittto un contratto, accettandone le condizioni ed obbligandosi a quello che è il contenuto e alle clausole centrattuali contenute nel regolamento negoziale. I contraenti naturalmente possono essere due o più di due, ed assumono posizioni differenti, che cambiano a seconda della tipologia contrattuale che hanno fimato e sottoscritto. Se questo è il significato del termine contraente dal punto di vista generale, è possibile declinare questa definizione i relazione ai contratti assicurativi. Il contraente della polizza è pertanto il soggetto che si è obbligato al pagamento del premio assicurativo, secondo quanto previsto dal contratto e stipulato con l’ente assicuratore. Il contraente di una polizza può essere sia una persona fisica che una persona giuridica, ciò che conta è che si tratti del soggetto che si è impegnato a sottoscrivere quella polizza con l’ente assicuratore scelto fra quelli sul mercato.

Contraente di una polizza e soggetto assicurato

Una precisazione terminologica è molto importante quando si parla di contraente di una polizza, in quanto bisogna distinguerlo dal soggetto assicurato. In generale, e nella maggior parte dei casi, il contraente di una polizza ed il soggetto assicurato coincidono, per cui non ci sono fraintendimenti dal punto di vista dei termini utilizzati. Bisogna però tenere presente che il fatto che possano coincidere non significa necessariamente che il contraente di una polizza sia anche il soggetto assicurato. Contraente della polizza e assicurato possono infatti anche non essere la stessa persona, nel caso in cui il contratto assicurativo indichi e preveda espressamente che l’assicurato dalla copertura della polizza stessa sia una terza persona rispetto al contraente stesso. La persona assicurata, in definitiva, è quella che gode della protezione offerta dalla polizza, e rispetto al contraente della polizza non è parte del contratto assicurativo.

Un discorso simile può farsi anche in relazione al settore delle assicurazioni automobilistiche, per quanto riguarda il rapporto fra contraente della polizza e proprietario del veicolo. Anche in questi casi, infatti, è ben possibile che il contraente, che paga il premio assicurativo, non sia il proprietario del veicolo assicurato, che dal canto suo è invece l’intestario del veicolo, e che come tale risulta nel libretto di circolazione della vettura assicurata.

Contraente di una polizza e beneficiario

Ancora, non vanno confusi, nel comprendere quali sono le parti di un contratto assicurativo, il contraente della polizza ed il beneficiario. Anche in questo caso, tendenzialmente le due posizioni coincidono, in quanto chi sottoscrive il contratto assicurativo lo fa per tutelare una propria posizione, impegnandosi peraltro a corrispendere un premio assicurativo, e quindi a pagare una determinata somma: di conseguenza, nella maggior parte dei casi chi contrae una polizza sceglie di beneficiare delle eventuali somme dovute. Può però succedere che il beneficiario non coincida col il soggetto assicurato, per cui in alcuni tipi di polizza (ad esempio, le polizze vita) il beneficiario sia una terza persona, e è a questa terza persona che spetterà la prestazione dovuta dall’ente assicuratore al verificarsi del rischio assicurato.

note

Autore immagine: Pixabay.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI