Diritto e Fisco | Articoli

Assegni di divorzio più leggeri per chi paga l’affitto

15 Dicembre 2012
Assegni di divorzio più leggeri per chi paga l’affitto

Il coniuge separato non assegnatario della casa coniugale e costretto a pagare l’affitto per un nuovo alloggio, può chiedere una riduzione dell’assegno di mantenimento.

Se l’ex coniuge, dopo la separazione, ha perso il godimento della casa familiare ed è pertanto costretto a pagare un canone di locazione per un nuovo alloggio, può chiedere una riduzione dell’assegno di divorzio.

Lo ha deciso la Cassazione con una sentenza di due giorni fa [1]. I giudici hanno così dato ragione a un uomo che aveva fatto ricorso per veder dichiarare diminuito il mantenimento da versare alla prima moglie, da 650 euro a 250 euro, proprio per via del nuovo contratto di locazione sottoscritto.

La Suprema Corte ha fondato le sue motivazioni su due punti:

– l’ex marito aveva perso il godimento della casa familiare

– ed era costretto a vivere in un nuovo appartamento per il quale doveva versare il canone di locazione.


 


note

[1] Cass. sent. n. 22950 del 13 dicembre 2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube