Diritto e Fisco | Articoli

Concorso per insegnanti: la solita guerra dell’istruzione italiana

16 Dicembre 2012
Concorso per insegnanti: la solita guerra dell’istruzione italiana

Superconcorso insegnanti: prove, numeri, quesiti e soluzioni. 

È arrivato il giorno del super concorso per insegnanti: 321 mila candidati (di cui ben 258 mila donne), 11 mila i posti da assegnare (di cui il 51% solo al Sud), 50 quesiti in 50 minuti. Tra il 17 e il 18 dicembre i partecipanti saranno gremiti in 2.520 aule informatiche predisposte appositamente.

I due terzi degli aspiranti prof non proviene da graduatorie a esaurimento, ma sono giovani laureati. Ben 2000 sono i docenti già di ruolo, inizialmente esclusi, che hanno fatto ricorso e sono stati poi riammessi.

Nel frattempo il Miur ha comunicato ieri, sul proprio sito, che, a seguito di “eventi inattesi” collegati a cause di forza maggiore verificatesi in alcune località, sono ripubblicati i calendari per le regioni Campania, Liguria, Molise, Puglia, Sardegna e Toscana.

I candidati dovranno rispondere a cinquanta quesiti (ogni prova sarà diversa con un pacchetto di domande estratte dal database di 3.500 messo a disposizione sul sito del Miur per esercitarsi su questo sito http://www.istruzione.it/concorso-personale-docente/calendari_prove.html) a cui bisognerà dare risposta entro 50 minuti. Il punteggio necessario per superare il test è di almeno 35/50.

Coloro che supereranno la preselezione, saranno ammessi alle successive prove scritte relative alle discipline oggetto di insegnamento per ciascun posto o classe di concorso (il calendario degli “scritti” sarà pubblicato dal Ministero nella Gazzetta Ufficiale del 15 gennaio).

di MICHELE IAPICCA



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube