Diritto e Fisco | Articoli

Associazione senza fini di lucro e organizzazione eventi: che fare?

27 Aprile 2018
Associazione senza fini di lucro e organizzazione eventi: che fare?

Un’associazione senza scopo di lucro è tenuta al rispetto dei principi stabiliti dal codice dei contratti (d.lgs n. 50/2016), allorquando è beneficiaria di contributi da parte del Comune, erogati per l’organizzazione di manifestazioni o eventi? Trattandosi di denaro pubblico, nella scelta dei fornitori per l’allestimento dell’evento, si deve rispettare quanto stabilito dal codice oppure l’associazione è libera di rivolgersi a qualsiasi operatore?

Al fine di rispondere al quesito sarebbe necessario avere due ulteriori dati:

se l’associazione è stata, a sua volta, individuata dal Comune tramite una procedura di selezione pubblica, oppure tramite un affidamento diretto;

– l’importo del contributo ricevuto.

Questo perché, sotto il primo aspetto, se l’associazione è stata individuata come beneficiariadel contributo a seguito di una procedura pubblica di gara indetta dal Comune, non sarà in linea dimassima necessario che, a sua volta, proceda tramite gara per la scelta dei fornitori, considerandoperaltro che ciò (verosimilmente) rientra già nell’oggetto dell’affidamento. Sotto questo profilo,sarebbe utile verificare anche che cosa prevede il bando e dunque l’oggetto dell’affidamento.

Laddove invece l’associazione non fosse stata scelta con selezione pubblica, potrebbe porsi il temadella modalità migliore per individuare i fornitori.

Sotto il profilo, invece, dell’importo dell’affidamento, si ricorda, rinviando alla lettura dei relativi articoli, che il codice dei contratti prevede delle soglie di importo ai fini dell’applicazione del codice stesso (artt. 35 e 36 d.lgs 50/2016).

Al fine di poter rispondere con compiutezza alla domanda, soprattutto relativamente airiferimenti giurisprudenziali e normativi, è pertanto necessario verificare quanto sopra.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Ambrogio Dal Bianco



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube