Diritto e Fisco | Editoriale

I Codici tributo


I Codici tributo

> Diritto e Fisco Pubblicato il 1 maggio 2018



L’elenco dei codici tributo per pagare le tasse con l’F24 e l’F23. Come correggere un codice tributo sbagliato e le sanzioni in caso di omissione.

Se ti è già capitato di pagare le tasse tramite il famoso (o famigerato, che dir si voglia) modello F24, saprai già che per ogni imposta l’Agenzia delle Entrate ha previsto un apposito codice tributo. Grazie a questa combinazione alfanumerica si può risalire agevolmente, e in modo univoco, alla causale del versamento effettuato dal contribuente specie quando, con un’unica operazione, effettua il saldo di differenti obblighi tributari. Non sempre però è facile ricordare a memoria quali sono i codici tributo. Ecco perché, in questo articolo, abbiamo voluto elencare tutti i principali codici tributo alla luce delle più recenti modifiche e variazioni.

A che servono i codici tributo?

Quando si effettuano i versamenti unificati, nel modello F24 è necessario indicare gli appositi codici tributo in relazione ai versamenti tributari. I codici tributo quindi servono per identificare la specifica tipologia di versamento (es. saldo/primo acconto/secondo o unico acconto IRPEF/IRES/IRAP, saldo/acconto IVA, versamenti IVA periodici relativi ai singoli mesi/trimestri, versamenti delle ritenute relative alle specifiche tipologie di reddito, ecc.).

Insieme al codice tributo il contribuente deve riportare sull’F24 anche le causali contributo, in relazione ai versamenti dei contributi previdenziali/assistenziali e dei premi INAIL.

Anche i “versamenti non unificati“, da effettuare con il modello F23, sono individuati da appositi codici tributo.

Chi stabilisce i codici tributo?

I codici tributo vengono individuati, modificati o soppressi dall’Agenzia delle Entrate con apposite risoluzioni con cui vengono indicate anche le modalità per la compilazione del modello F24 o F23.

Dove si trovano i codici tributo?

L’elenco aggiornato dei codici tributo e delle causali contributo è disponibile:

  • sul sito dell’Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.gov.it/Strumenti/Codici per i versamenti e codici attività), dove sono consultabili anche apposite schede di dettaglio relative al singolo codice tributo, al fine della corretta compilazione del modello F24;
  • sui siti degli enti previdenziali interessati (es. INPS).

Che succede se sbaglio il codice tributo?

Nel caso in cui il contribuente sbaglia a scrivere il codice tributo può correggere il codice stesso onde consentire la corretta imputazione della somma versata, purché non si modifichi l’importo complessivo a debito versato. Lo si può fare presentando un’apposita istanza di rettifica ad uno qualsiasi degli uffici locali, i contribuenti possono correggere i modelli F24 erroneamente compilati, in particolare:

  • correggere i codici tributo;
  • ripartire tra più tributi l’importo a debito o a credito indicato con un solo codice tributo.

Dal 26.10.2015, in alternativa alla presentazione dell’istanza cartacea, si può correggere direttamente on line un eventuale errore commesso nella compilazione del modello F24, inviando una richiesta tramite il servizio telematico “Civis F24”, accessibile dai soggetti abilitati ai servizi telematici Fisconline o Entratel.

Sanzioni per errata indicazione del codice tributo

Se i modelli F24/F23 non contengono gli elementi necessari per l’identificazione del soggetto che esegue i versamenti e per l’imputazione della somma versata, scatta la sanzione amministrativa da 100 a 500 euro.

Principali codici tributo con modello F24

Tipologia di versamento

Codice tributo

IRPEF – Prima rata acconto

4033

IRPEF – Seconda rata acconto o acconto in unica soluzione

4034

IRPEF – Saldo

4001

Addizionale regionale IRPEF – Saldo

3801

Addizionale comunale IRPEF – Acconto

3843

Addizionale comunale IRPEF – Saldo

3844

IRES – Prima rata acconto

2001

IRES – Seconda rata acconto o acconto in unica soluzione

2002

IRES – Saldo

2003

IRAP – Prima rata acconto

3812

IRAP – Seconda rata acconto o acconto in unica soluzione

3813

IRAP – Saldo

3800

Cedolare secca sulle locazioni di immobili abitativi – Prima rata acconto

1840

Cedolare secca sulle locazioni di immobili abitativi – Seconda rata

1841

Cedolare secca sulle locazioni di immobili abitativi – Saldo

1842

Imposta sostitutiva per il regime di vantaggio ex DL 98/2011 – Prima rata

1793

Imposta sostitutiva per il regime di vantaggio ex DL 98/2011 – Seconda

1794

Imposta sostitutiva per il regime di vantaggio ex DL 98/2011 – Saldo

1795

Imposta sostitutiva per il regime forfetario ex L. 190/2014 – Prima rata acconto

1790

Imposta sostitutiva per il regime forfetario ex L. 190/2014 – Seconda rata

1791

Imposta sostitutiva per il regime forfetario ex L. 190/2014 – Saldo

1792

Imposta sul valore degli immobili situati all’estero (IVIE) – Prima rata acconto

4044

Imposta sul valore degli immobili situati all’estero (IVIE) – Seconda rata

4045

Imposta sul valore degli immobili situati all’estero (IVIE) – Saldo

4041

Imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero (IVAFE)

4047

Imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero (IVAFE)

4048

Imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero (IVAFE)

4043

IVA – Mese di gennaio

6001

IVA – Mese di febbraio

6002

IVA – Mese di marzo

6003

IVA – Mese di aprile

6004

IVA – Mese di maggio

6005

IVA – Mese di giugno

6006

IVA – Mese di luglio

6007

IVA – Mese di agosto

6008

IVA – Mese di settembre

6009

IVA – Mese di ottobre

6010

IVA – Mese di novembre

6011

IVA – Mese di dicembre

6012

IVA – Trimestre gennaio-marzo

6031

IVA – Trimestre aprile-giugno

6032

IVA – Trimestre luglio-settembre

6033

IVA – Trimestre ottobre-dicembre

6034 (*)

IVA – Acconto per contribuenti mensili

6013

IVA – Acconto per contribuenti trimestrali

6035

IVA – Saldo

6099

Principali causali contributo con modello F24

TIPOLOGIA VERSAMENTO

Contributi INPS dipendenti DM10
Contributi INPS collaboratori coordinati e continuativi iscritti alla Gestione C10
Contributi INPS collaboratori coordinati e continuativi iscritti alla Gestione CXX
Contributi INPS associati in partecipazione iscritti alla Gestione separata ex L. 335/95 ASS
Contributi Inps Artigiani – Minimale AF
Contributi Inps Artigiani – Extra Minimale AP
Contributi Inps Commercianti – Minimale CF
Contributi Inps Commercianti – Extra Minimale CP
Contributi INPS professionisti iscritti alla Gestione separata ex L. 335/95 e P10
Contributi INPS professionisti iscritti alla Gestione separata ex L. 335/95 e non iscritti anche ad un’altra forma pensionistica obbligatoria o pensionati PXX
Premi Inail P

Codici tributo per il versamento dell’IMU

Tipologia di versamento

Codice tributo

IMU – Imposta Municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze – COMUNE 3912
IMU – Imposta Municipale propria per i terreni – COMUNE 3914
IMU – Imposta Municipale propria per le aree fabbricabili – COMUNE 3916
IMU – Imposta Municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE 3918
Tipologia di versamento Codice tributo
IMU – Imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO 3925
IMU – Imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE 3930
Tipologia di versamento Codice tributo
IMIS – Imposta immobiliare semplice su abitazione principale, fattispecie assimilate e pertinenze 3990
IMIS- Imposta immobiliare semplice per altri fabbricati abitativi 3991
IMIS – Imposta immobiliare semplice per altri fabbricati 3992
IMIS – Imposta immobiliare semplice per aree edificabili 3993
IMIS – Imposta immobiliare semplice per sanzioni da accertamento 3994
IMIS – Imposta immobiliare semplice per interessi da accertamento 3995
IMIS – Imposta immobiliare semplice per sanzioni ed interessi da ravvedimento operoso 3996

Codici tributo per il versamento TASI

Tipologia di versamento

Codice tributo

TASI – tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze 3958
TASI – tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale 3959
TASI – tributo per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili 3960
TASI – tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati 3961
Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI