Business | Articoli

Vaccini obbligatori per scuole e asili? Quali sono gratuiti?

4 Maggio 2017


Vaccini obbligatori per scuole e asili? Quali sono gratuiti?

> Business Pubblicato il 4 Maggio 2017



In Senato si discute del ddl sull’obbligatorietà delle vaccinazioni per scuole e asili. I dettagli, la lista dei vaccini gratuiti.

Con un accordo tra il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e gli assessori delle Regioni e delle Province autonome si inizia a lavorare per una legge che, dopo 18 anni, ristabilisca l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso dei bambini ai nidi e alla scuola materna, su tutto il territorio nazionale.

In particolare, si tenta di creare i presupposti per un intervento legislativo nazionale che renda obbligatorie le vaccinazioni al fine dell’accesso ai percorsi scolastici nella scuola dell’infanzia e dell’obbligo.

Piano nazionale di prevenzione vaccinale 2017-19

Un tema, quello della vaccinazione, di grande interesse per le famiglie italiane. In questo modo, guardando al nuovo Piano nazionale di prevenzione vaccinale 2017-19, si cercherà di superare la confusione che ancora esiste tra la gente tra vaccinazioni obbligatorie e consigliate (leggi Campagna vaccinazioni 2017: tutti i vaccini per i bambini e adulti).

Garantire l’uniformità dell’offerta vaccinale sul territorio e fare chiarezza anche sull’importanza della vaccinazione per la tutela delle fasce più fragili come bambini, anziani o persone immunodepresse soprattutto nelle comunità ristrette come per esempio le aule scolastiche.

I vaccini gratuiti inclusi nei LEA 2017

La serie di provvedimenti, di cui abbiamo dato evidenza anche in passato sulle nostre pagine (leggi Lista vaccini gratuiti inclusi nei Lea 2017) mira come è naturale a garantire la prevenzione di malattie importanti che, viste le basse coperture attualmente registrate in Italia, rischiano di riemergere.

In Senato l’esame del ddl sull’obbligatorietà delle vaccinazioni per scuole e asili è partito il 2 maggio.

Obbligatorietà dei vaccini nelle scuole

Il provvedimento, partito in Commissione Igiene e Sanità del Senato [1] mira a reintrodurre il requisito necessario per l’accesso ai servizi educativi pubblici e privati e alle scuole di ogni ordine e grado, statali, paritarie e degli enti locali, solo dopo aver assolto agli obblighi vaccinali previsti dalla normativa vigente.

Codacons contrario a obbligo vaccini 

Ma il Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori) pare essere contrario: l’obbligo di vaccinazione come requisito necessario per accedere alle scuole si tradurrebbe in una violenza e in un abuso nei confronti delle famiglie.

Il requisito della vaccinazione per la frequentazione di scuole e asili costringerebbe i genitori a somministrare ai figli il vaccino esavalente, senza alcuna possibilità di scelta e nonostante tale vaccinazione contenga due vaccini facoltativi che, secondo gli stessi giudici italiani, in nessun caso possono essere imposti alle famiglie.

Per tale motivo secondo il Codacons il Ddl all’esame del Senato è di fatto inapplicabile e chiede di bocciare la norma.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.

note

[1] Ddl 2679 del 02.05.17.

Autore immagine: Google Immagini.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI