Business | Articoli

Arriva lʼautovelox infallibile: più difficile fare ricorso

5 Mag 2017


Arriva lʼautovelox infallibile: più difficile fare ricorso

> Business Pubblicato il 5 Mag 2017



Con filmati ultradefiniti il nuovo autovelox è capace di rilevare sei infrazioni in una volta e funziona di notte e in ogni condizione meteo.

Si chiama Telelaser Trucam ed è l‘ultima evoluzione del classico autovelox, in dotazione agli agenti della polizia stradale, che può funzionare in qualsiasi condizione meteo e anche di notte, e sarà molto difficile fare ricorso.

Deve ancora arrivare su molte strade italiane e già è l’incubo degli automobilisti: la telecamera non solo riuscirà a rilevare l’infrazione per eccesso di velocità a un chilometro di distanza e in qualsiasi condizione meteo e di visibilità notturna (grazie agli infrarossi) ma sarà talmente accurata da multare a distanza anche per uso del cellulare alla guida sorpasso azzardato e mancanza di cintura di sicurezza. Inoltre, leggendo la targa permetterà controlli su regolarità del pagamento bollo auto, assicurazione.

Nuovi autovelox

La nuova tecnologia Trucam sarà anche leggera e di dimensioni ridotte, ragion per cui i nuovi autovelox potranno essere manovrati manualmente dall’agente ma anche inseriti in una postazione fissa.

Tecnicamente, l’apparecchio aggiunge al vecchio autovelox diversi altri componenti: telecamera con Ccd ad alta definizione e zoom 3,5 x per poter filmare/fotografare già ad una distanza di 1200 metri, sensore Gps per geolocalizzazione immediata della vettura inquadrata, ampia memoria per immagazzinare una vastissima mole di dati.

Non basta ancora: sono presenti lettore notturno con flash infrarosso e interfaccia con software di verbalizzazione. L’insieme è gestito da un sistema operativo su base Linux e l’insieme dei dati è protetto da codifica criptata. L’operatore, infine, ha a disposizione un pratico monitor tattile stile smartphone.

Dov’è attivo

Trucam è stato brevettato dalla Laser tecnology ed importato in Italia da Eltraff, azienda di Concorrezzo (Monza Brianza). Ad oggi nel nostro Paese ne sono stati commercializzati 500 pezzi, con un costo dai 14mila ai 18mila euro.

L’apparecchio, attualmente in fase sperimentale, è in dotazione ad alcune pattuglie per rilievi sulle strade più pericolose del Lazio e della Sardegna, rispettivamente la Pontina, a Roma, dove sono state fatte 300 multe in una settimana ad automobili che superavano il limite dei 90 km orari previsti, e la Statale 131 nel tratto di Oristano. Ma a breve potrebbe realmente entrare in servizio anche altrove moltiplicando la possibilità di verificare diverse infrazioni.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.

note

Autore immagine: Google Immagini


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI