Business | Articoli

Devo comunicare le liquidazioni periodiche se non ci sono operazioni?

6 Maggio 2017 | Autore:
Devo comunicare le liquidazioni periodiche se non ci sono operazioni?

Entro fine mese, salvo proroghe, la comunicazione della liquidazione periodica del primo trimestre. Che fare se il contribuente non effettua operazioni.

Il nuovo obbligo di comunicare i dati delle liquidazioni periodiche trimestrali Iva scatta entro fine mese, salvo proroghe molto probabili, come abbiamo visto in un nostro precedente articolo (leggi tutto sulla proroga della comunicazione liquidazioni periodiche iva).

Ma cosa succede se il contribuente non ha effettuato alcuna operazione? Non ci sono cioè fatture acquisti ed emesse da registrare? Si è esonerati da tale adempimento oppure no?

Chi è esonerato dalla comunicazione delle liquidazioni periodiche?

Chi effettua esclusivamente operazioni esenti non è soggetto a tale obbligo. Se però riceve anche una sola fattura soggetta a reverse charge è obbligato a presentare la dichiarazione iva annuale e quindi anche la comunicazione delle liquidazioni periodiche.

L’obbligo sorge a partire dal trimestre nel quale si riceve la fattura in reverse charge.

Liquidazioni a zero

Cosa succede invece se il contribuente pone in essere solo operazioni non imponibili Iva oppure nel caso non realizza né operazioni attive né operazioni passive?

In questo caso la comunicazione non è dovuta.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.


note

Autore immagine: Google Immagini


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube