Diritto e Fisco | Articoli

Da oggi avremo gli infermieri extracomunitari

21 Dicembre 2012


Da oggi avremo gli infermieri extracomunitari

> Diritto e Fisco Pubblicato il 21 Dicembre 2012



Abolito il divieto che impediva ai cittadini non italiani l’impiego in alcuni settori della sanità pubblica.

Nessuna discriminazione più tra bianchi (camici) ed extracomunitari: i bandi di concorso per infermieri e operatori socio-sanitari non possono avere, come requisito per la partecipazione, la cittadinanza italiana o di un altro Stato dell’Unione Europea. È caduto definitivamente, infatti, il divieto che impediva ai cittadini non italiani l’impiego in alcuni settori della sanità pubblica.

Con il recepimento, da parte dell’Italia, della Convenzione dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, ogni norma in contrasto con il principio di uguaglianza sul luogo di lavoro non può essere più applicata.

Così ha deciso recentemente il Tribunale di Torino [1] condannando due ASL per condotta discriminatoria, avendo escluso, dal concorso per l’assegnazione di posti a tempo indeterminato, alcuni cittadini stranieri con regolare soggiorno.

Da oggi, quindi, camici bianchi e pelle nera non saranno più in conflitto tra loro: i bandi dovranno essere aperti a tutti, cittadini italiani e non.

Ma avremo sviluppato la giusta maturità per questo passaggio?

note

[1] Caso segnalato da Cassazione.net e dall’avv. Alberto Gauriso.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. Ci preoccupiamo di assumere infermieri e medici extracomunitari mentre il nostro personale non ha piu’ lavoro,mentre chiudono ospedali,eliminano reparti e,medici ed infermieri non percepiscono piu’ lo stipendio,ma forse a medici ed infermieri extracomunitari verranno date paghe piu’ basse?Sistemiamo prima la nostra gente,diamo lavoro a tuttii quei ragazzi che,da bamboccioni senza lavoro,non possono crearsi una famiglia,riapriamo ospedali e re parti ospedalieri,ridiamo lo stipendio a tutti quegli infermieri che,sono mesi che vivono di nulla,e poi,ma solo poi,potremo pensare di fare concorsi sanitari aperti anche agli extracomunitari che,credono di venire iu una nazione ricca ma non sanno che gli italiani non hanno piu’ soldi e non possono permettersi di dare lavoro a chi,italiano non e’..Buon Natale a tutti quei signori che si possono permettere di avere sentimenti di accogliennza perche’ percepiscono stipendi milionari,perche’ hanno sistemato i loro figli in postidi lavoro prestigiosi,forse,questi signori,dovrebbero pensare di cedere i loro posti di comando a tutti quei giovani che hanno il desiderio di una polittica,nuova,pulita,onetst

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI