HOME Articoli

Lo sai che? Pagamenti parziali per cartelle Equitalia: come imputare i pagamenti

Lo sai che? Pubblicato il 28 dicembre 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 28 dicembre 2012

Non ho pagato alcune cartelle esattoriali notificatemi da Equitalia: alcune di queste sono scadute (essendo decorsi i sessanta giorni dalla notifica); altre, invece, non ancora.

Vorrei pagare, ma non ho i soldi necessari a coprire l’intero debito. Posso versare, per il momento, solo degli acconti?

 

Si, il contribuente può versare anche solo degli acconti, rimanendo debitore per il residuo.

Infatti, il concessionario non può rifiutare pagamenti parziali di rate scadute e pagamenti in acconto per rate di imposte non ancora scadute [1].

Rate scadute e rate non scadute

Se il contribuente è debitore sia di rate scadute che di rate non ancora scadute, l’eventuale pagamento di un acconto viene così imputato:

– prima a copertura delle rate scadute, dei relativi interessi, dei diritti e delle spese maturati a favore dell’Agente della riscossione;

– poi, l’eventuale eccedenza potrà andare a coprire anche le rate non scadute.

Rate scadute

Nei riguardi delle sole rate scadute, inoltre, l’imputazione è fatta rata per rata:

– iniziando dalla più remota,

– passando poi al debito di imposta,

– alle sanzioni,

– al debito relativo agli interessi di mora,

– e solo successivamente l’imputazione può essere fatta ai diritti e alle spese maturati a favore dell’Agente della riscossione.

Debiti di imposta scaduti

Per i debiti di imposta già scaduti, l’imputazione è fatta con preferenza alle imposte o quote di imposta meno garantite e fra imposte o quote di imposta ugualmente garantite con precedenza a quella più remota.

Se si riceve la notifica di più cartelle esattoriali, siano esse scadute o non scadute, non è necessario avere tutti i soldi per potere iniziare a pagare il proprio debito. Si possono anche versare dei singoli acconti che l’Agente non può rifiutare.

Non sarà però il contribuente a decidere quale cartella detti importi andranno a coprire. A riguardo, si tiene conto dei criteri di “imputazione del pagamento” appena indicati nell’articolo.

note

[1] Art. 31, comma 1, DPR 602/1973.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. io ci sono quasi 10mila euro e non mi fanno le rate perchè ho già chiesto 2volte la rateizzazione … 2 fermi amministrativi , disoccupata, e posso solo versare acconti e i fermi si toglieranno quando avrò finito di pagare …sono da denuncia!!!!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI