Diritto e Fisco | Articoli

2013: ecco cosa avverrà nel nuovo anno (tra legge e gossip)

28 dicembre 2012


2013: ecco cosa avverrà nel nuovo anno (tra legge e gossip)

> Diritto e Fisco Pubblicato il 28 dicembre 2012



Ecco cosa cambierà, o dovrebbe cambiare per legge, nel 2013.

Fine anno, tempo di statistiche e di raccolti: non c’è persona, azienda o associazione che non faccia i bilanci dei propri sforzi. Ma, mentre tutti gli altri giornali faranno a gara per elencare i fatti più importanti dell’anno passato, noi vi prospettiamo un breve elenco degli avvenimenti che accadranno nel nuovo anno. Non siamo profeti, non abbiamo il potere di leggere il futuro: ma alcune scadenze sono state già fissate dalle leggi e, se il legislatore terrà fede ai propri impegni, nel 2013 dovremmo vedere questi cambiamenti…

Pagamenti più puntuali 

Il nuovo anno si dovrebbe aprire con una boccata di ossigeno per quanti, tra negozianti e imprenditori, si ritroveranno a stipulare accordi commerciali con la Pubblica Amministrazione. Difatti, un decreto legislativo dello scorso novembre [1] ha stabilito che, dal primo gennaio 2013, in caso di contratti con la P.A., l’ente pubblico dovrà saldare i propri debiti entro trenta giorni dal ricevimento della fattura, salvo casi particolari [2]; diversamente scatterà la sanzione, consistente nell’applicazione di interessi moratori dell’8% sull’intero importo della transazione. Si dovrebbero profilare tempi duri per gli apparati pubblici: a meno che non si perseveri con il malcostume in atto, ignorando le nuove disposizioni; tanto, mal che vada, le sanzioni si pagheranno con soldi pubblici e quindi, ancora una volta, dei contribuenti.

Novità per la patente 

Dal 19 gennaio 2013 entreranno in vigore anche le nuove disposizioni che modificheranno ed integreranno in alcuni punti il Codice della Strada.

Per la guida dei cosiddetti cinquantini [3], il patentino verde verrà sostituito con una patente rinnovata, definita AM, che possiederà tutte le caratteristiche di quella classica: quindi, oltre agli estremi identificativi, sarà dotata dei famigerati punti e potrà essere utilizzata come documento di identità.

Entreranno in vigore le nuove fasce di età per il conseguimento della patente A: in assenza di titoli di guida certificati, sarà necessario aver compiuto 24 anni; altrimenti, se il conducente vanta all’attivo già due anni di guida con la patente A2, il limite scende a 20 anni, previo esame pratico.

Nuovi limiti di velocità per i neopatentati: 100 km/h sull’autostrada e 90km/h sulle strade extraurbane, da rispettare nei primi tre anni dal conseguimento della patente.

Infine chi otterrà la patente A2, nei primi due anni  potrà condurre soltanto moto con una potenza massima di 35 kw [4].

Addio indennità di disoccupazione

A decorrere dal 1 gennaio 2013 entrerà in vigore la nuova Assicurazione Sociale Per l’Impiego (ASPI) , introdotta dalla Riforma Fornero, che andrà a sostituire l’attuale indennità di disoccupazione e rimpiazzerà progressivamente anche la mobilità.

Addio scandali alla “Minetti”?

Il 2013 sarà l’anno della ristrutturazione interna di gran parte degli organi e delle funzioni svolte dalle regioni, provincie ed enti comunali. Sull’onda degli ultimi scandali scoppiati in varie giunte e consigli regionali, sono state introdotte nuove disposizioni [5] volte ad istituire controlli più incisivi sull’operato dei dirigenti e degli organi politici interni all’amministrazione.

Le parole d’ordine sono:

– valutazione concreta dei risultati raggiunti rispetto alle previsioni prospettate in sede di campagna elettorale;

– controllo esterno  e periodico della Corte dei Conti sui bilanci [6] di ogni ente locale;

infine contenimento dei costi della politica [7];

In pratica dal prossimo anno per i furbetti degli affari pubblici sarà impossibile acquistare lecca lecca, cocktail e videogame con i soldi dei contribuenti, a meno di non escogitare l’ennesimo escamotage che, data la risaputa inventiva del popolo italico, si prevede non tarderà ad arrivare.

Multe più care 

Dal primo gennaio 2003, le multe stradali saranno più care di quasi il 6%. Attenzione quindi a dove lasciate l’auto.

Assicurazioni: il contratto andrà rinnovato

Il contratto con la vostra assicurazione non si rinnoverà più automaticamente. Nell’anno che viene, sarà quindi necessario che il consumatore si rechi in agenzia a firmare un nuovo contratto. Ad ogni modo, rimane salva l’ultra attività della copertura per i 15 giorni successivi alla scadenza della polizza.

Le assicurazioni saranno anche tenute, prima della stipula del contratto, a fornire il cosiddetto “contratto base” ministeriale  per consentire al contribuente di stabilire, a parità di condizioni contrattuali, quale compagnia applica il prezzo più vantaggioso

Scattano le nuove detrazioni per i figli 

Nel 2013 si applicheranno le nuove detrazioni per figli a carico, che prevedono risparmi, per le famiglie, di circa mille euro. In particolare, le detrazioni passano da 800 a 950 euro per i figli di età pari o superiore a tre anni, da 900 a 1.220 euro per quelli con meno di tre anni. Inoltre, il maggiore importo spettante per i figli portatori di handicap sale da 220 a 400 euro.

Equitalia e riscossione dei tributi

Dal 2013, chi deve versare al fisco, alla previdenza o a un ente locale somme iscritte a ruolo fino a 1.000 euro riceverà dall’Agente di riscossione un sollecito scritto. A partire da questo momento, decorreranno 120 giorni di blocco automatico delle ganasce fiscali: solo dopo tale termine potrà iniziare la riscossione (oggi, invece, per le riscossioni fino a 2mila euro è d’obbligo un doppio avviso postale, intervallati l’uno dall’altro di almeno sei mesi).

Tassa sui rifiuti

Nasce la Tares: il 2013 sarà l’anno della nuova tassa sui rifiuti e i servizi, che prenderà il posto di Tarsu e Tia. I cittadini cominceranno a versarla a partire dal 1° aprile quando scatterà la prima rata.

IVA

Dal 1luglio 2013 è previsto anche l’aumento Iva dal 21 al 22%, mentre l’aliquota al 10 e al 4% non sono toccate.

Redditometro

Tra marzo e aprile 2013 sarà reso operativo il “Nuovo Redditometro”. Lo strumento di accertamento sintetico dell’Agenzia delle entrate consentirà di risalire al reddito di ciascun contribuente partendo dalle spese da questi sostenute. Il nuovo redditometro opererà in maniera molto più precisa e mirata rispetto alla precedente versione.

Sarà quindi buona norma effettuare pagamenti facilmente tracciabili e conservarne tutte le ricevute. Questo, per il caso in cui il Fisco dovesse chiamare il contribuente a rispondere di eventuali incongruenze, tra quanto dichiarato e quanto speso, emerse in sede di accertamento.

Documento di valutazione rischi

Tutte le aziende, anche ditte individuali e liberi professionisti, che abbiano alle proprie dipendenze anche un solo lavoratore, dovranno, a partire dal 1 gennaio 2013, dotarsi del DVR (Documento Valutazione Rischi).

Gazzetta ufficiale gratis 

Dal 2013 sarà anche possibile consultare la Gazzetta Ufficiale in modo gratuito: la raccolta delle leggi italiane, disponibile online, sarà finalmente senza oneri a carico del cittadino.

Incentivi per le assunzioni dei precari 

Il 31 marzo 2013 scade il termine per stabilizzare i lavoratori precari e poter così accedere agli incentivi governativi. È questa la conseguenza dello sblocco del “Fondo per il finanziamento di interventi a favore dell’incremento in termini quantitativi e qualitativi dell’occupazione giovanile e delle donne”, istituito dal Ministero del Lavoro lo scorso 5 ottobre. I rapporti di lavoro interessati dal provvedimento sono quelli a termine, di collaborazione coordinata e continuativa, i contratti di collaborazione a progetto, i contratti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro, i rapporti di lavoro in essere o cessati nei sei mesi prima dell’assunzione.

Cartelle pazze 

Le novità per i contribuenti non si fermano qua. Dal 2013, se arriva una cartella pazza (errata), è possibile, entro 90 giorni dalla notifica, presentare al concessionario della riscossione una motivata richiesta di annullamento. In assenza di comunicazioni nei successivi 220 giorni, le somme saranno cancellate di ufficio. Decorsi sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge di stabilità, i debiti iscritti in ruoli resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999, di importo non superiore a 2.000 euro (compresi interessi e sanzione), saranno automaticamente cancellati. La legge di stabilità 2013 prevede anche che per debiti fiscali fino a 1.000 euro, il concessionario, nell’ambito della riscossione coattiva, dovrà inviare un avviso al debitore tramite mediante posta ordinaria. Decorsi 120 giorni, potrà avviare le azioni cautelari ed esecutive.

Tutti animalisti 

Sarà obbligatorio fermarsi con l’auto e soccorrere gli animali feriti per strada. Inoltre sarà possibile attraversare un incrocio con il rosso con la propria auto in caso si stia portando d’urgenza un animale ferito dal veterinario e le autoambulanze veterinarie potranno far uso di sirena e lampeggiante: lo stato di necessità per prestare soccorso ad un animale è stato infatti equiparato a quello per soccorrere una persona.

Election day

A seguito della crisi di Governo e delle dimissioni di Monti, a febbraio 2013 saremo chiamati nuovamente a votare i rappresentanti delle due camere. Per alcune aree del territorio si profilano anche le elezioni regionali e comunali.

Ma il 2013 sarà anche un anno ricco di tanti altri eventi, dalla connotazione più “gossip”. E noi, che vogliamo privarvi anche di queste sorprese, abbiamo stilato il nostro calendario…

Belen mamma?

Dopo aver tanto tribolato negli uffici delle Procure delle Repubbliche, il 2013 sarà l’anno in cui Belen Rodriguez diventerà mamma. Che anche durante il parto si metterà davanti ad una telecamera?

Ma insieme alla soubrette argentina, saranno mamme anche Laura Pausini e Carmen Russo (quest’ultima, coi suoi bei 53 anni, sfidando ogni legge genetica).

“Lo Hobbit: la desolazione di Smaug” e altri cult movie

Il prossimo 12 dicembre 2013 uscirà il secondo episodio del film “Lo Hobbit”, tratto dalla trilogia di Tolkien. Preparate quindi pop corn e – chi non ama i fantasy particolarmente lunghi – i cuscini.

Ma nel 2013 vedremo anche pellicole assai attese come “La miglior offerta” di Tornatore; “Star Trek  – Into Dakness”; l’atteso sci-fi “Cloud Atlas” dei fratelli Wachowki (Matrix); “Il grande e potente OZ” della Disney. Il 31 ottobre, poi, ci aspetta il nuovo film di Checco Zalone: “Ancora esisto”.

CD in uscita

Sono pronti ad uscire, per il 2013, i CD di Mariah Carrey, degli U2, Negroamaro, Avenged Sevenfold, 50 Cent.

Polpettone Sanremo

Nonostante le voci di un possibile rinvio, il festival “nazionalpopolare” si terrà puntuale: dal 12 al 16 febbraio 2013, quindi, tutti collegati con l’Ariston per assistere alla consueta kermesse della musica italiana.

Tecnologia e Videogames

Nel 2013 i nostri pc dovrebbero vedere la nuova versione di Office che, con un calcio all’originalità, si chiamerà “Office 2013”. Ma sarà anche il momento delle attese consolle Xbox 720 e PlayStation 4.

Motori

Oltre ad essere inaugurata la nuova serie 2 e 4 della BMW, nel 2013 sarà messa in commercio la “Ferrari Enzo 2013”: il nuovo gioiellino modenese capace di passare da 0 a 200 km/h in meno di 8 secondi.

note

[1] D.lgs. 19/2012.

[2] Nei contratti stipulati con Asl o gli ospedali il termine di adempimento passa a 60 giorni dal ricevimento della fattura. Ancora, come chiosa conclusiva, la legge stabilisce che si possa applicare  il limite di due mesi quando lo richieda la natura o l’oggetto del contratto, oppure alcune circostanze esistenti alla stipula del contratto.

[3] Ciclomotori con cilindrata massima di 50cc.

[4] Tuttavia l’esame di guida dovrà essere sostenuto con un veicolo con potenza massima di 25 Kw.

[5] D.l. 74/2012 convertito nella Legge 123/2012, ha riformato in parte le disposizioni del Testo Unico degli Enti Locali ex. D.lgs. 267/2000.

[6] Rendiconto di gestione, riportante i risultati finanziari ed economici conseguiti in un determinato periodo di riferimento.

[7] Mediante la previsione di tetti massimi per i salari corrisposti ai vari consiglieri regionali e provinciali.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI