HOME Articoli

Lo sai che? Lanterne volanti cinesi: troppo pericolose. Necessaria la licenza

Lo sai che? Pubblicato il 29 dicembre 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 29 dicembre 2012

Lanterne cinesi: l’uso senza autorizzazione può costituire reato.

Romantiche, scenografiche, suggestive, magiche, ma certamente troppo pericolose: le lanterne cinesi – quelle che, come mongolfiere di carta, si librano in volo grazie al principio del riscaldamento dell’aria – sono state proibite, dalla questura di Lecco [1] in tutti i Comuni della provincia.

Secondo la pubblica autorità, le lanterne volanti – tradizione di recente importazione dall’Oriente – costituiscono un pericolo per l’ambiente e per il traffico aereo (tant’è che già diversi Stati ne hanno proibito l’uso). Pertanto, il loro utilizzo ricade nell’ambito della disciplina prevista per i fuochi d’artificio e le esplosioni in genere [2] e, come tale, soggetta ad autorizzazione dell’autorità locale di pubblica sicurezza.

Il corpo in celluloide di cui è composta la lanterna, infatti, è altamente infiammabile e, peraltro, quando ancora a bassa quota, se spinto dal vento, esso rischia di scontrarsi con ignari passanti (è quanto spesso succede sui lungomare balneari, durante le feste estive sulla spiaggia).

Una lunga trafila di autorizzazioni

Stando a quanto disposto dal Questore lombardo, da oggi il richiedente dovrà presentare istanza all’Autorità aeroportuale e all’Autorità di pubblica sicurezza (sia esso il sindaco, il commissariato o, nei Comuni capoluogo di provincia, il Questore).

Il reato

L’utilizzo non autorizzato di tali mongolfiere di carta, in occasione di feste private, integrerà reato di “accensioni pericolose” e, in quanto tale, punito dal codice penale [3].

Il semplice lancio di una lanterna è punito con una ammenda fino a 103 euro; invece, se ciò avviene in luogo frequentato, è previsto addirittura l’arresto fino a un mese.

note

La foto del presente articolo è un’opera artistica di Massimiliano Palumbo – www.nikonphotographers.it/massimilianopalumbo. Ogni riproduzione riservata.

[1] Circolare n. 1953 dell’11.12.2012.

[2] Art. 57, Tulps.

[3] Art. 703 cod. pen.

Prima di organizzare un ritrovo o una festa durante la quale è prevista l’accensione di lanterne volanti, sarà bene chiedere informazioni presso le autorità locali e verificare se, nel territorio in questione, è prevista l’autorizzazione.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI