Diritto e Fisco | Editoriale

Disdetta fastweb

31 maggio 2018 | Autore:


> Moduli Pubblicato il 31 maggio 2018



Modulo disdetta fastweb: come disdire entro 14 giorni, per disservizi e in caso di recesso anticipato. Dove spedire il modem dopo la disdetta?

Eri stufo del tuo abbonamento telecom e, qualche tempo fa, hai deciso di passare a fastweb, optando per un servizio che ti garantisce sia la linea telefonica che quella internet. Lusingato dalle offerte, sei stato più che felice di sottoscrivere un nuovo contratto. Il problema è che, col passare del tempo, ti sei reso conto che il risparmio non è così evidente, oppure che della linea fissa non hai proprio bisogno; ancora, può darsi che tu abbia ricevuto un’offerta ancora migliore e abbia deciso di cambiare nuovamente operatore.

Se rientri in una delle categorie sopra descritte, continua nella lettura di questo articolo perché vedrai com’è semplice fare una disdetta fastweb e quali sono i modi per non pagare penali.

Disdetta fastweb: cosa fare?

Cominciamo innanzitutto dall’ipotesi più ricorrente, quella di chi vuole fare una disdetta fastweb perché interessato a cambiare operatore o, comunque, ad interrompere un rapporto che va avanti da tempo. Ebbene, devi innanzitutto sapere che abbonarsi a fastweb significa sottoscrivere un contratto che ha una durata.

Secondo le condizioni generali predisposte da fastweb, il primo contratto che sottoscrivi con questa compagnia ha una durata di ventiquattro mesi, a meno che l’offerta promozionale non preveda una durata diversa. Allo scadere, il contratto si rinnova a tempo indeterminato.

Bene, poniamo che tu sia abbonato a fastweb da oltre un anno e ti sia deciso a cambiare. Cosa fare? Semplice: inviare una disdetta scritta a fastweb dicendo di voler recedere dal contratto. Ed infatti, seppur il contratto sia ancora in vigore, secondo la legge puoi sempre recedere, in qualsiasi momento, senza il bisogno di fornire spiegazioni.

Per effettuare validamente una disdetta fastweb dovrai inviare una comunicazione scritta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (raccomandata a/r) al seguente indirizzo:

  • Fastweb S.p.A., Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI);

oppure una pec  a

  • fwgestionedisattivazioni@pec.Fastweb.it.

In entrambi i casi dovrai allegare una copia di documento di identità in corso di validità. In alternativa alla raccomanda e alla pec, potrai recarti direttamente presso un negozio fastweb autorizzato, chiedendo appunto la disdetta anticipata dal contratto.

Disdetta anticipata fastweb: quanto costa?

Fare una disdetta fastweb è facile, vero? Già stai esultando perché ti senti liberato dall’abbonamento? Aspetta un attimo, perché ci sono altre cose da sapere. Fastweb, ricevuta la disdetta, provvederà entro trenta giorni a disattivare l’abbonamento. Il problema, però, è che la disattivazione ha un prezzo, pari a 56 euro, da versare a titolo di costi per la gestione della disdetta. A questi 56 euro, poi, dovrai aggiungere l’addebito degli sconti promozionali di cui hai eventualmente usufruito. Cosa vuol dire? Spieghiamo meglio.

Quando sottoscrivi un contratto fastweb è molto probabile che, per il primo periodo (pari a quello indicato nell’accordo), beneficerai di alcune agevolazioni, normalmente consistenti in sconti sulla bolletta. Orbene, se effettui la disdetta prima che il contratto scada e si rinnovi, perderai tutti gli sconti di cui ti sarai avvantaggiato. Ad esempio, se per i primi ventiquattro mesi fastweb ti consente di pagare internet la metà del prezzo pieno, recedendo prima dei due anni non solo dovrai pagare i 56 euro di disattivazione, ma anche il 50% che avevi risparmiato aderendo all’offerta. Ed infatti, i contratti come quello di fastweb prevedono in genere un vincolo di permanenza minimo che, se non rispettato, ti obbliga a restituire gli sconti ricevuti.

Disdetta fastweb che impedisce il rinnovo: cos’è?

Una scelta più conveniente è quella di impedire il rinnovo automatico del contratto fastweb. Cosa significa? Come anticipato, l’abbonamento fastweb ha una durata iniziale (normalmente di ventiquattro mesi), alla cui scadenza segue il rinnovo a tempo indeterminato del contratto. Se vuoi fare una disdetta fastweb e, allo stesso tempo, non vuoi restituire gli sconti ottenuti, puoi attendere la naturale scadenza del contratto e, almeno un mese prima, inviare una raccomandata con la quale dici di non voler rinnovare l’abbonamento. Così facendo, sarai comunque tenuto a pagare i 56 euro di costi di disattivazione, ma non dovrai restituire gli sconti promozionali.

Per fare una disdetta fastweb che impedisce il rinnovo del contratto la procedura è la stessa che abbiamo visto nel paragrafo precedente: inviare una raccomandata con avviso di ricevimento a Fastweb S.p.A., Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI), oppure una pec a fwgestionedisattivazioni@pec.Fastweb.it, avendo sempre cura di allegare copia di documento di identità in corso di validità.

Disdetta fastweb nei primi 14 giorni: come funziona?

Finora abbiamo visto come fare una disdetta fastweb nel caso in cui tu sia abbonato da tempo. Forse ti sembrerà strano, ma avrai maggiori vantaggi se farai una disdetta fastweb subito dopo aver aderito all’offerta. Perché? Scopriamolo subito.

Praticamente, la legge italiana sui consumatori consente a tutti i privati non professionisti di recedere da un contratto stipulato a distanza (per telefono, tramite internet, ecc.) entro le prime due settimane dall’attivazione del servizio. In poche parole, quindi, se recedi dal nuovo contratto fastweb entro quattordici giorni, non dovrai pagare nulla.

Come disdire fastweb entro 14 giorni?

Per effettuare il recesso dal contratto fastweb entro due settimane dovrai inviare una comunicazione mediante raccomandata con avviso di ricevimento al solito indirizzo, e cioè:

  • Fastweb S.p.A., Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI).

Qui di seguito troverai il modulo ufficiale di recesso anticipato.

In alternativa, soltanto per questa ipotesi particolare di disdetta fastweb potrai contattare il servizio clienti (customer care) al numero 192.193.

Disdetta fastweb mobile entro 14 giorni: come fare?

Nel caso in cui tu abbia aderito ad un’offerta fastweb per il tuo telefonino e, dopo pochi giorni, sei pentito della tua scelta perché, ad esempio, il cellulare non ha mai campo, puoi disdire ugualmente entro 14 giorni inviando questo modulo al seguente indirizzo:

  • Fastweb S.p.A., Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI).

Le condizioni del recesso sono le stesse indicate nel paragrafo precedente per l’abbonamento classico di telefonia fissa e internet.

Disdetta fastweb entro 14 giorni: conviene?

Sicuramente la disdetta fastweb esercitata entro due settimane dall’attivazione ti consentirà di risparmiare sulla commissione di disattivazione e sul rimborso degli sconti usufruiti. Tuttavia, anche in questa circostanza potresti sopportare dei costi. Ed infatti, secondo le condizioni generali di contratto previste da fastweb, il cliente dovrà comunque corrispondere il costo dei servizi forniti da fastweb fino al momento della conoscenza da parte della compagnia dell’esercizio del diritto di recesso. In poche parole, devi pagare quello di cui hai goduto (telefonate, internet, ecc.).

Come disdire fastweb per disservizi?

Un’ulteriore ipotesi di disdetta fastweb è quella causata dal disservizio offerto dall’operatore. Cosa significa? Vuol dire che paghi pur non fruendo del servizio. Ciò accade quando il telefono non funziona, la connessione internet è lenta o, nel caso in cui tu sia abbonato anche al servizio tv (come vedremo di qui a breve), le trasmissioni non abbiano ricezione.

In tutte queste ipotesi, la disdetta diventa una vera e propria richiesta di risoluzione del contratto [1] volta a far cessare la produzione di qualsiasi altro effetto dello stesso. Ma v’è di più. In caso di disservizio, non solo potrai chiedere la disattivazione dell’abbonamento, ma perfino il rimborso di eventuali spese sostenute e il risarcimento del danno. Ovviamente, dovrai provare di aver subito un pregiudizio economico, cosa molto più semplice da dimostrare per chi utilizza i servizi fastweb per lavoro: si pensi ad uno studio legale associato che, a causa del malfunzionamento di internet, non possa inviare telematicamente gli atti processuali.

Nel caso di mancato servizio o di disservizio, come detto, potrai chiedere la risoluzione del contratto. Farlo è molto semplice: basta seguire le procedure sopra indicate. Pertanto, è sufficiente inviare una raccomandata con avviso di ricevimento specificando i motivi della disdetta all’indirizzo seguente:

  • Fastweb S.p.A., Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI);

oppure una pec di identico contenuto a:

  • fwgestionedisattivazioni@pec.Fastweb.it.

Potrai utilizzare questo modello per rendere più semplice l’operazione.

Dove inviare disdetta fastweb?

Come abbiamo già ricordato, se vuoi disdire fastweb dovrai inviare una comunicazione scritta oppure una pec; solo nel caso di disdetta entro i primi 14 giorni dall’attivazione potrai procedere telefonicamente. Ecco allora a chi inviare la disdetta fastweb:

  1. Fastweb S.p.A., Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI);
  2. fwgestionedisattivazioni@pec.Fastweb.it;
  3. numero 192.193 (customer care) solo per il recesso entro le prime due settimane.

Disdetta Sky&Fastweb: cos’è?

Fastweb ti consente di abbonarti ai suoi servizi di telefonia godendo anche della più famosa delle tv a pagamento: Sky. In buona sostanza, con l’Offerta Sky&Fastweb potrai avere non solo chiamate e internet, ma anche i contenuti riservati agli abbonati sky.

Nonostante l’abbonamento sia più corposo (e, salvo offerte, più costoso), le modalità di disdetta sono sempre le stesse, e cioè:

  • Disdetta entro 14 giorni dall’attivazione, senza obbligo di motivazione e senza pagare costi di disattivazione;
  • Disdetta anticipata, con preavviso di trenta giorni e obbligo di pagare i costi di disattivazione;
  • Disdetta che impedisce il rinnovo, da farsi almeno trenta giorni prima del rinnovo automatico del contratto.

Poiché si tratta sostanzialmente delle stesse ipotesi, potrai avvalerti dei moduli sopra allegati oppure di quelli che potrai trovare consultando il nostro articolo dedicato alla disdetta sky.

Disdetta Sky&Fastweb: come fare?

Abbiamo detto che anche abbinando i servizi fastweb e sky è possibile recedere al ricorrere sempre delle stesse ipotesi e alle stesse condizioni. Tuttavia, bisogna fare una piccola differenza: pur essendo una promozione che mette insieme due servizi diversi, i contratti rimangono distinti. In altre parole, è possibile recedere anche da uno solo degli abbonamenti. Quindi, se con fastweb la linea telefonica e internet funzionano alla perfezione, mentre hai problemi con la tv a pagamento, potrai disdire sky ma non fastweb; e viceversa.

In pratica, significa che se entro le prime due settimane dall’attivazione hai ripensato al tuo abbonamento sky ma non a quello fastweb, potrai effettuare la disdetta entro 14 giorni soltanto per il primo servizio, restando comunque cliente fastweb. Lo stesso dicasi per tutte le altre ipotesi di disdetta (compreso quella per disservizio).

Disdetta fastweb: dove spedire il modem?

Una volta fatta la disdetta fastweb, ti resterà tra le mani un modem inutilizzabile. Cosa farne? Ebbene, sicuramente non dovrai gettarlo ma, al contrario, sarai tenuto a restituirlo a fastweb. Nello specifico, entro 45 giorni dalla disattivazione dell’abbonamento potrai affidare il modem, debitamente imballato, alle Poste Italiane le quali, convenzionate con fastweb, spediranno gratuitamente l’apparecchio.

Al contrario, se lasci trascorrere 45 giorni dalla compiuta disdetta (cioè, dal momento in cui non godi più dei servizi a pagamento), non solo dovrai pagare una penale di importo stabilito nel contratto, ma dovrai anche inviare a tue spese il modem al seguente indirizzo:

  • SDA Express Courier S.p.A. SS 11 Angolo SP 13, 20064 Gorgonzola (MI).

note

[1] Art. 1453 cod. civ.

Autore immagine: Pixabay.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI