Business | Articoli

Conto corrente pignorato: cosa fare?

22 Maggio 2017 | Autore:


> Business Pubblicato il 22 Maggio 2017



Dal primo luglio, pignorare il conto corrente sarà più semplice. Con le nuove regole, il Fisco può farlo senza ricorrere al giudice. Ecco come “difendersi”.

Pignorare il conto corrente, presto, sarà ancora più semplice. Con la soppressione di Equitalia, dal primo luglio, se il contribuente non paga una cartella esattoriale, l’Agenzia delle Entrate può immediatamente pignorare il conto corrente.

Pignoramento conto corrente: cosa cambia

Come anticipato, il procedimento che conduce al pignoramento del conto corrente sarà più diretto e senza la necessità di chiedere il beneplacito del giudice: se il contribuente riceve una cartella esattoriale e non adempie ai suoi obblighi entro i termini previsti, il Fisco potrà subito emettere atto di pignoramento alla banca del creditore. La disponibilità esistente sul conto sarà subito bloccata e trasferita nelle casse dell’Amministrazione finanziaria per chiudere i debiti che il contribuente ha verso l’erario.

Ma non finisce qui!

Agenzia delle Entrate Riscossione: può  pignorare lo stipendio?

La nuova agenzia per la riscossione avrà anche il potere di accedere alla banca dati dell’Inps per verificare l’esistenza di rapporto di lavoro dipendente o di pensione, per poi eventualmente procedere anche al pignoramento dello stipendio o della già citata pensione o altre indennità di cui usufruisce.

Come “difendersi”?

Entro 60 giorni dal ricevimento della cartella esattoriale il contribuente può presentare istanza di rateizzazione. In questo modo, si potrà evitare il pignoramento del conto corrente. Ovviamente, si dovranno saldare tutte le rate.

Per maggiori dettagli, vi rimandiamo al nostro approfondimento Quali beni il Fisco non può pignorare.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.

note

Autore immagine: Google Immagini


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI