HOME Articoli

Editoriali Libera vendita di medicine online: in Francia è legge

Editoriali Pubblicato il 3 gennaio 2013

Articolo di




> Editoriali Pubblicato il 3 gennaio 2013

La Francia liberalizza la vendita di medicinali on line: e l’Italia che fa?

Torna a tenere banco la questione relativa alla vendita dei farmaci attraverso internet: dopo il Regno Unito, è ora la volta della Francia. I transalpini hanno appena approvato una norma che consente ai (soli) farmacisti di smerciare i medicinali attraverso il web.

I farmacisti interessati dovranno prima ricevere l’autorizzazione dell’autorità pubblica regionale e poi informare l’ordine dei farmacisti.

La vendita resta per ora limitata ai prodotti da banco.

In Italia rimane fermo il divieto di vendita di medicinali via internet, essendo sempre necessaria la presenza fisica di un farmacista. Tuttavia, nonostante quanto sostiene l’AIFA, la normativa nazionale vieta solo la vendita e non l’acquisto dei medicinali attraverso internet. Questo potrebbe voler dire la piena libertà dei cittadini italiani di acquistare, sul web, attraverso portali esteri.

Di ciò abbiamo già parlato in un precedente articolo, cui vi rinviamo (cfr. qui sotto il link).


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI