Diritto e Fisco | Articoli

Valida l’ipoteca sul fondo patrimoniale per sanzioni amministrative

3 Gennaio 2013
Valida l’ipoteca sul fondo patrimoniale per sanzioni amministrative

Il fondo patrimoniale  può essere aggredito anche dal Fisco se il debito fiscale deriva da spese effettuate nell’interesse della famiglia.

È valida l’iscrizione dell’ipoteca su uno degli immobili inseriti nel fondo patrimoniale anche quando il debito con l’erario deriva da tributi o sanzioni amministrative (come, per es., le multe stradali o il bollo auto).

Il cittadino potrebbe evitare l’esecuzione forzata solo dimostrando che l’auto multata non era in uso alla famiglia: questo perché non possono agire contro i beni del fondo patrimoniale i creditori le cui ragioni siano sorte per debiti estranei alle esigenze familiari.

Lo ha stabilito il Tribunale di Milano in una recente sentenza [1]. Secondo il magistrato, dimostrando che la vettura con cui sono state commesse le infrazioni era in dotazione, per esempio, dell’azienda o di altro soggetto estraneo al nucleo, si potrebbe salvare il fondo.


Il fondo patrimoniale può essere aggredito, anche dopo cinque anni dalla sua costituzione, se il debito per il quale il creditore agisce deriva da spese effettuate nell’interesse della famiglia. Questa regola vale anche per il fisco. Pertanto, il fisco potrebbe pignorare la casa inserita nel fondo patrimoniale per delle sanzioni non pagate derivanti dalla circolazione del veicolo in uso alla famiglia. Il contribuente può tuttavia salvare l’immobile dimostrando che l’auto non era in uso alla famiglia.

note

[1] Trib. Milano, sent. n. 11570/2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube