Diritto e Fisco | Articoli

Cartelle esattoriali: nulle se manca la data nella relata di notifica

9 Gennaio 2013
Cartelle esattoriali: nulle se manca la data nella relata di notifica

La copia della cartella esattoriale notificata al contribuente deve contenere, nella relata di notifica, la data di avvenuta consegna della stessa al destinatario, altrimenti è nulla.

Anche le cartelle esattoriali che Equitalia consegna al cittadino devono contenere la relazione di notifica (o anche detta “relata” di notifica), altrimenti sono nulle. Ciò, tuttavia, non succede quasi mai; con la conseguenza che gran parte delle pretese dell’Agente della riscossione potrebbero essere invalidate dal giudice.

Questo principio si deduce da una recente sentenza della Cassazione [1], la quale ha stabilito che la mancata indicazione della data di consegna, nella copia della cartella esattoriale consegnata al destinatario, comporta la nullità insanabile della notificazione stessa e, inoltre, impedisce anche il decorso del termine per proporre opposizione.

L’orientamento, come si diceva, potrebbe avere una portata dirompente, posta la ricorrente abitudine, da parte di Equitalia, di non munire di relata di notifica le copie delle cartelle esattoriali consegnate ai cittadini.


Nella copia della cartella esattoriale consegnata al contribuente deve risultare la relazione di notifica e, in ogni caso, la data di consegna della cartella stessa al destinatario. In mancanza, la notifica – e quindi anche la cartella– è nulla.

note

[1] Cass. sent. n. 398/2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Ci servirebbe un avvocato iscriitto nelle lista delpatrocinio a spese dello stato,all’ODA di Torino.
    Ossequi
    Associazione Imprenditori e Produttori ONLUS

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube