Business | Articoli

Consigli per risparmiare sulla benzina

27 Maggio 2017


Consigli per risparmiare sulla benzina

> Business Pubblicato il 27 Maggio 2017



Di nuovo in salita le quotazioni del petrolio: cresce anche la produzione di shale oil americano.

Secondo quanto riportato da un noto quotidiano, il prezzo medio nazionale della benzina, praticato in modalità self-service, è 1,520 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,512 a 1,542 euro/litro (no-logo 1,498). Per quanto riguarda, invece, il diesel il prezzo medio è pari a 1,384 euro/litro, con un range compreso tra 1,380 e 1,403 euro/litro (no-logo 1,355). Il prezzo medio praticato del diesel è pari a 1,366 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,365 a 1,382 euro/litro (no-logo a 1,339).

Il mercato volatile

Gli aumenti sono causati, a quanto pare, dallo scossone dei mercati, dove le quotazioni del petrolio riprendono a salire: la qualità americana Wti del greggio è in rialzo di quasi un punto percentuale, a 51,20 dollari al barile. E il Brent europeo sale di mezzo punto a 54 dollari. Questo è quello che si discuterà nella prossima riunione dell’Opec (Organization of the Petroleum Exporting Countries) prevista per il 25 maggio.

«La volatilità resta la caratteristica predominante del prezzo del petrolio e, anche se l’Opec dovesse raggiungere un accordo per nuovi tagli alla produzione, ciò potrebbe comunque non essere sufficiente a creare un contesto di maggiore stabilità dei prezzi dell’oro nero» dice Nizam Hamid, Etf Strategist, WisdomTree.

Il rincaro è dovuto «alla ripresa incontrollata dello shale oil, sia in termini di produzione sia di numero di impianti di estrazione attivi – dice Hamid -. Negli ultimi dieci mesi, il numero degli impianti in funzione è salito da un minimo di 262 a oltre 600, mentre la produzione è aumentata di quasi 0,35 milioni di barili a giorno. Anche se il movimento non vanifica completamente gli sforzi dell’Opec, questo cambiamento delle dinamiche dell’offerta sui mercati ha indebolito i prezzi».

Come risparmiare sul caro-benzina

Ma se sul lievitare del petrolio non possiamo intervenire, qualche stratagemma per limitare il consumo di carburante c’è.

Ecco qualche consiglio:

  • evitate le brusche accelerazioni che comporta un maggiore consumo di combustibile (sia esso benzina o gasolio) perché costringe il motore a risposte pronte e prestazioni elevate. Una guida regolare fa risparmiare parecchio carburante;
  • moderate la velocità di crociera e raggiungere una velocità costante, anche la velocità media in chilometri orari influirà sul consumo di benzina;
  • spegnete il motore durante le soste prolungate;
  • tenere sotto controllo il climatizzatore;
  • controllate la pressione degli pneumatici perché le gomme sgonfie comportano una maggiore superficie di contatto tra la gomma e l’asfalto. Durante il rotolamento su strada, quindi, la ruota determinerà una maggiore resistenza.
  • uso di veicoli ibridi di vario genere, che prevedano un motore elettrico oltre a quello a combustione interna, è una scelta oculata nell’ottica del risparmio di carburante. Questo sistema consente una riduzione di consumi che va dal 5 all’8%.

Ma il risparmio maggiore si ha rinunciando alle quattro ruote a favore di una camminata, di un giro in bici o in metropolitana. Ciò che fa meglio all’ambiente, in altre parole, gratifica anche il nostro portafogli…

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.

note

Autore immagine: Google Immagini


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI