Business | Articoli

Libretto famiglia e prestazione occasionale: nuove regole

6 Giugno 2017 | Autore:
Libretto famiglia e prestazione occasionale: nuove regole

Dopo l’abolizione dei voucher, arrivano due nuovi strumenti: libretto famiglia e contratto di prestazione occasionale. Ecco come funzionano.

Via libera all’introduzione di due nuovi strumenti per ovviare all’abolizione dei voucher. Si tratta del libretto famiglia e del contratto di prestazione occasionale.

Cos’è il libretto famiglia

Partiamo dal libretto di famiglia. Si tratta di un libretto nominativo che potrà essere acquistato tramite la piattaforma online Inps per remunerare le prestazioni occasionali come piccoli lavori domestici, inclusi giardinaggio pulizia e manutenzione, assistenza domiciliare per bambini e anziani, con malattie o disabilità, insegnamento privato supplementare.

Si possono adoperare, quindi, soltanto nei rapporti di lavoro diretti tra prestatore ed utilizzatore finale.

Quali soggetti sono esclusi dal libretto famiglia?

Sono esclusi dall’uso del libretto famiglia i datori di lavoro chiamati a svolgere un lavoro a favore di terzi, quindi ad esempio le prestazioni lavorative legate ad appalti e rapporti di somministrazione, fatta eccezione nel caso di attività di stewarding in manifestazioni calcistiche.

Libretto famiglia: cosa fare prima dell’inizio della prestazione

Prima dell’inzio della prestazione, sempre tramite la piattaforma, si dovrà comunicare lo svolgimento della prestazione lavorativa stessa e le altre informazioni necessarie relative all’anagrafica del lavoratore e alla tipologia di lavoro.

Questa procedura di attivazione deve essere effettuata prima dell’inizio del lavoro accessorio. Ma non si tratta dell’unico adempimento: è difatti necessario effettuare anche comunicazione preventiva obbligatoria all’Ispettorato del lavoro. Questa comunicazione deve avvenire tramite mail, almeno 60 minuti prima dell’inizio del lavoro accessorio.

Sanzioni per mancata comunicazione libretto famiglia

Come accadeva per i voucher la comunicazione è fondamentale: in caso di mancato adempimento sono previste sanzioni tra i 400 e i 2.400 euro.

Quanto valgono i buoni lavoro del libretto famiglia?

I buoni hanno un valore di 10 euro, a cui vanno aggiunti altri due euro per i contributi e l’assicurazione Inail.

I compensi percepiti dal prestatore sono esenti da imposizione fiscale e non influiscono sullo stato di disoccupato.

Contratto di prestazione occasionale: nuove regole 2017

Per le microimprese sotto i 5 dipendenti viene introdotto un vero e proprio contratto di lavoro. Vengono confermati i tetti annuali ai compensi: 5mila euro totali e non più di 2.500 euro dallo stesso datore di lavoro.

Qual è il compenso massimo per contratti di prestazione occasionale nel 2017?

Viene innalzato il compenso per chi svolge attività presso le imprese, da 7,50 euro netti a 9 euro l’ora e aumenta la quota contributiva a carico del datore (al 33% del compenso più un ulteriore 3,5% per il premio Inail);

Qual è il compenso minimo per contratti di prestazione occasionale nel 2017 ?

Il compenso minimo sarà pari a 36 euro, dunque la durata della prestazione non potrà risultare inferiore a 4 ore.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube