HOME Articoli

Lo sai che? Mancato godimento delle ferie: al lavoratore spetta sempre l’indennità sostitutiva

Lo sai che? Pubblicato il 11 gennaio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 11 gennaio 2013

Il lavoratore che non usufruisce del periodo di ferie ha sempre diritto all’indennità sostitutiva: è quanto emerge da una recente sentenza della Cassazione.

I giudici della Suprema Corte  [1] hanno chiarito che quando il lavoratore, assentatosi dal lavoro a causa di una lunga malattia, non abbia goduto (in tutto o in parte) delle ferie annuali, il datore di lavoro deve comunque corrispondergli la relativa indennità sostitutiva delle ferie non godute.

 

L’indennità sostitutiva per ferie non godute è un compenso economico riconosciuto al lavoratore che, per cause a lui non imputabili, non abbia potuto fruire del periodo feriale che gli spetta per legge.

Secondo i giudici della Corte, tale compenso economico spetta sempre, anche nel caso in cui i contratti collettivi nazionali (CCNL) prevedano solo il diritto al godimento delle ferie e non anche l’indennità sostitutiva.

di ANDREA BORSANI

note

[1]  Cass. sent. n.21028 del 27 novembre 2012.

Il diritto del lavoratore a ricevere l’indennità sostitutiva delle ferie è irrinunciabile (essendo garantito dalla Costituzione). Pertanto, anche se i CCNL prevedano diversamente, al dipendente che, per malattia, non ha potuto godere delle ferie deve sempre essere versata l’indennità sostitutiva, cioè un compenso economico per le ferie non godute.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI