Business | Articoli

Imu e Tasi 2017: 3 cose che devi sapere

5 Giugno 2017 | Autore:
Imu e Tasi 2017: 3 cose che devi sapere

Importo minimo, ravvedimento, residenti all’estero. Come funziona in questi casi.

Come ogni anno si avvicina la scadenza per il versamento dell’acconto Imu e Tasi. Il versamento deve essere eseguito entro il 16 giugno.

Ma quanto si deve versare? Semplicemente possiamo dire che basterà far riferimento all’importo complessivo pagato nell’anno 2016 e versare la metà. Ma ci possono essere casi diversi. Oggi analizziamo 3 casi diffusi e le relative risposte.

Qual è l’importo minimo sotto il quale non si paga Imu o Tasi?

Si paga solo se l’importo è maggiore di 12 euro, salvo che i comuni non hanno stabilito soglie differenti, facendo riferimento a tutti gli immobili situati nello stesso Comune.

Imu e Tasi: il ravvedimento

Cosa succede nel caso in cui il contribuente ha versato lo scorso anno, nel mese di giugno 2016, l’Imu con qualche giorno di ritardo, senza effettuare il ravvedimento? Il comune erogherà sanzioni e interessi per il ritardato pagamento?

Se il contribuente non ricorre al ravvedimento, calcolando cioè spontaneamente interessi e sanzioni per il ritardato versamento il comune si comporterà nel seguente modo:

  • per i pagamenti eseguiti entro 90 giorni, applica la sanzione dell’1% giornaliero fino a 14 giorni;
  • per ritardi da 15 a 90 giorni 15% fisso.

Resta ferma la sanzione del 30% fisso, per ritardi superiori ai 90 giorni.

Imu e Tasi: residenti estero

Cosa succede se un contribuente, titolare di pensione, ha residenza all’estero e ha una sola abitazione in Italia? Ha diritto all’esenzione o deve pagare?

In questo caso il contribuente ha diritto all’esenzione sia dal versamento Imu e anche per la Tasi. E’ bene evidenziare che per usufruire dell’esenzione Imu e Tasi il soggetto deve avere la qualifica di pensionato nello stato estero di residenza, non rileva la titolarità di pensione italiana.

Segui La Legge per Tutti Business

Se credi che La Legge per Tutti Business possa essere la pagina che fa per te ecco come fare in pochi passi per averla sempre al top della tua timeline di Facebook: clicca qui, ti si aprirà la pagina nella nuova scheda.

Clicca su mi piace e poi nella sezione «seguici»  clicca su «mostra sempre per primi». Non perderai neanche uno dei nostri pezzi e sarai sempre aggiornato. Ti aspettiamo.


note

Autore immagine: Google Immagini


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

3 Commenti

  1. […]i residenti all’estero proprietari di immobile in Italia devono pagare IMU e TASI. Solo i titolari di pensione estera sono esentati[…]

    1. Gentile Virgilio
      abbiamo aggiornato l’articolo correggendo l’imprecisione, la ringraziamo della segnalazione, si trattava di un refuso di battitura. Continui a seguirci

      La redazione di LLpT Business.

  2. Buongiorno, per cortesia mi piacerebbe sapere perché devo pagare l’Imu essendo proprietaria al 50% di un appartamento dove vive il mio ex marito, quindi non ho nessun profitto da questa proprietà, e devo anche pagarmi l’affitto e condominio in un bilocale dove sono andata ad abitare? Ho dovuto per forza cambiare residenza per il contratto d’affitto. Grazie anticipatamente

Rispondi a Lorenzo Mari Annulla risposta

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube