Diritto e Fisco | Articoli

Contratto di comodato d’uso gratuito: può essere stipulato oralmente?

7 Luglio 2018
Contratto di comodato d’uso gratuito: può essere stipulato oralmente?

Due coniugi vorrebbero concedere ad un loro amico, che non farà parte del loro nucleo familiare, parte del loro appartamento in comodato d’uso gratuito e quest’ultimo vorrebbe trasferire lì la residenza. Può un tale accordo essere solo verbale (come sarebbe preferito), oppure occorre una scrittura privata o un atto registrato?

Il comodato d’uso gratuito si caratterizza per la libertà di forma: l’art. 1803 cod. civile si limita a fornire la definizione e il contenuto del comodato (contratto col quale una parte consegna all’altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta) senza prescrivere la forma scritta. È dunque perfettamente valido ed efficace il comodato stipulato verbalmente, senza atto scritto. La mancanza di forma scritta consente di evitare la registrazione dell’atto. Ai sensi del Testo unico sull’imposta di registro sono infatti soggetti a registrazione esclusivamente:

– i comodati redatti in forma scritta (registrazione obbligatoria entro 20 giorni dalla data dell’atto);

– i comodati stipulati in forma verbale solo se enunciati in un altro atto sottoposto a registrazione (per esempio previsione, nell’ambito di un contratto di locazione, del comodato di una determinata area comune).

Nel caso di specie, i due coniugi ed il loro amico possono stipulare il comodato gratuito in forma orale, senza dover procedere alla registrazione presso l’Agenzia delle Entrate.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Maria Monteleone



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube