Diritto e Fisco | Articoli

Le persone sposate vivono più a lungo dei single

15 Gennaio 2013 | Autore:
Le persone sposate vivono più a lungo dei single

Il matrimonio allunga la vita: uno studio statunitense dimostrerebbe che le persone spostate hanno una prospettiva di vita superiore ai singles.

“Morire è l’ultima cosa che intendo fare”, disse una volta un famoso comico. Ma qualcuno, pur di allontanare il più possibile questo momento, è disposto a tutto. Persino a sposarsi. Già! perché dai risultati di uno studio pubblicato dalla rivista americana “Annals Of Behavioral Medicine” [1], emergerebbe che i single avrebbero il doppio delle possibilità, rispetto agli accoppiati, di morire prima della vecchiaia. Lo studio è stato condotto tenendo sotto osservazione circa cinquemila persone per diversi anni (una bella pazienza).

Inoltre una ricerca condotta da Dario Maestripieri dell’università di Chicago, sfata un altro mito: i soggetti sposati sono meno stressati rispetto ai single. Questi ultimi infatti producono, in maggior misura, cortisolo, l’ormone dello stress la cui eccessiva presenza nell’organismo determina numerosi effetti negativi sulla salute [2].

Un ulteriore studio, proveniente dalla Germania, dovrebbe essere un invito al matrimonio per tutti gli appartenenti al sesso maschile. Sembra infatti che gli uomini sposati vivano più a lungo in quanto si sottopongono a maggiori controlli medici, proprio perché spinti dalle premurose mogli.


note

[1] Condotto da Ilene Siegler della Duke University.

[2] Stanchezza, osteoporosi, iperglicemia, diabete mellito tipo II, perdita di tono muscolare e cutaneo, colite, gastrite, impotenza, perdita della libido, aumento della pressione arteriosa e della concentrazione sanguigna di sodio, strie cutanee, depressione, apatia, euforia, diminuzione della memoria.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube