HOME Articoli

Lo sai che? Quattordicesima con assegno sociale: spetta?

Lo sai che? Pubblicato il 3 luglio 2018

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 3 luglio 2018

Chi percepisce la pensione o l’assegno sociale ha il diritto di ricevere la somma aggiuntiva erogata dall’Inps nel mese di luglio?

L’Inps, oltre a riconoscere la pensione per tredici mensilità, corrisponde ai pensionati anche una somma aggiuntiva, la quattordicesima: questa non deve essere confusa con la quattordicesima che spetta ai lavoratori dipendenti (se il contratto collettivo lo prevede), perché non è una mensilità in più, ma un’indennità d’importo variabile, che dipende dal reddito dell’interessato e non può superare i 655 euro, a prescindere dall’importo della pensione. La quattordicesima non spetta a tutti i pensionati, ma soltanto a chi soddisfa determinati requisiti economici. Inoltre, non spetta su tutte le pensioni: alcune prestazioni non danno diritto a quest’indennità. A questo proposito, ci si chiede se chi percepisce la pensione sociale, l’assegno sociale o altri simili trattamenti di assistenza abbia diritto all’assegno sociale. In altre parole, la quattordicesima con assegno sociale: spetta?

Su quali pensioni spetta la quattordicesima?

La quattordicesima, in linea generale, è riconosciuta sui trattamenti di previdenza, cioè che dipendono da un rapporto assicurativo esistente tra l’interessato e l’Inps. Hanno dunque diritto alla quattordicesima coloro che percepiscono:

  • una pensione di anzianità;
  • una pensione di vecchiaia;
  • una pensione anticipata;
  • l’assegno ordinario di invalidità;
  • una pensione di inabilità;
  • una pensione ai superstiti, cioè di reversibilità o indiretta.

Le pensioni, perché sia riconosciuta la quattordicesima dall’Inps, devono essere erogate:

  • dall’assicurazione generale obbligatoria dell’Inps, alla quale sono iscritti la generalità dei dipendenti, artigiani, commercianti, coltivatori e mezzadri;
  • dalle forme sostitutive, esclusive ed esonerative della stessa (cioè, ad esempio, dal fondo elettrici, dall’ex Inps- Inpdap- Ipost, Enpals, etc.); si tratta di gestioni previdenziali che comunque fanno capo all’Inps.

Su quali pensioni non spetta la quattordicesima?

La quattordicesima non spetta, invece, sulle pensioni erogate da gestioni previdenziali al di fuori dell’Inps, come le casse dei liberi professionisti. Non è escluso che questi fondi, comunque, eroghino dei trattamenti simili agli iscritti che si trovano in condizioni economiche particolari.

La quattordicesima non è riconosciuta, inoltre, sui trattamenti di assistenza, come le pensioni di invalidità civile, il reddito d’inclusione Rei, sulle pensioni di guerra e le rendite Inail.

Sull’assegno sociale spetta la quattordicesima?

Considerando che l’assegno sociale consiste in un trattamento di assistenza, la quattordicesima Inps su questo sussidio non spetta, come non spetta sulla pensione sociale.

Sull’assegno sociale spettano altre maggiorazioni?

Anche se i destinatari dell’assegno sociale non hanno diritto alla quattordicesima, l’Inps riconosce loro ulteriori maggiorazioni.

Nello specifico, l’importo dell’assegno sociale può essere aumentato, grazie a due diverse maggiorazioni:

  • maggiorazione pari a 12,92 euro mensili, spettante, dal 2001 [1], a tutti coloro che hanno un’età superiore ai 65 anni, ed un reddito inferiore a 6.056,96 euro, se non sposati, o inferiore a 12.653,42 euro, se coniugati; per la spettanza in misura intera, è necessario un reddito inferiore a 5.889 euro, se non sposati, o inferiore a 12.485,46 euro, se coniugati;
  • maggiorazione pari a 190,86 euro, spettante, dal 2002 [2], ai pensionati con almeno 70 di età, con reddito sino a 8.370,18 euro, se non sposati, o sino a 14.259,18 euro, se coniugati; per la spettanza in misura intera è necessario un reddito inferiore a 5.889 euro, se non sposati, o inferiore a 11.788 euro, se coniugati; questa maggiorazione può competere anche ai minori di 70 anni che hanno versato un determinato ammontare di contributi: in particolare, la riduzione di età si calcola in ragione di 1 anno ogni 5 anni di contribuzione versata (ad esempio, se Tizio possiede 10 anni di contributi, può accedere alla maggiorazione a 68 anni di età).

La maggiorazione e l’incremento possono essere concessi in misura ridotta fino a concorrenza dei limiti di reddito.

Sono esclusi dal computo i seguenti redditi:

  • trattamenti di famiglia;
  • indennità ed assegni di accompagnamento e di assistenza;
  • pensioni di guerra;
  • indennizzi risarcitori per i danni subiti da trasfusioni e vaccinazioni;
  • reddito dell’abitazione principale.

Pensionati che hanno diritto alla quattordicesima: quali requisiti?

Ricordiamo che la quattordicesima viene erogata ai pensionati dai 64 anni in su che possiedono determinate condizioni di reddito. In particolare, i pensionati, per ottenere l’importo aggiuntivo, devono possedere i seguenti requisiti:

  • almeno 64 anni di età;
  • titolarità di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’assicurazione generale obbligatoria (Ago: dipendenti, artigiani, commercianti, coltivatori) e delle forme sostitutive, esclusive ed esonerative della medesima (ad esempio Inpdap, Enpals, Ipost, fondo elettrici, telefonici, etc.), gestite da enti pubblici di previdenza obbligatoria;
  • un reddito non superiore a 2 volte il trattamento minimo, cioè non superiore a 1014,84 euro mensili (per l’anno 2018);
  • un reddito non superiore a 2 volte il trattamento minimo più l’importo della quattordicesima stessa, per la percezione parziale del beneficio.

Gli importi sono comunque differenziati per chi possiede un reddito non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo, rispetto a chi possiede un reddito tra 1,5 e 2 volte il minimo. Per saperne di più: Quattordicesima 2018, come si calcola.

note

[1] L.388/2000.

[2] L.448/2001.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI