HOME Articoli

Lo sai che? Assegno di invalidità: vale il cumulo dei redditi dei coniugi

Lo sai che? Pubblicato il 14 gennaio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 14 gennaio 2013

Dal primo gennaio 2013, per gli invalidi al 100% il limite di reddito per ottenere la pensione si calcola cumulando il reddito dei due coniugi: se supera la soglia di 16.127 euro, si perde l’assegno.

La novità “taglia invalidi” è contenuta in una circolare dell’Inps diramata lo scorso 28 dicembre 2012 [1]: con la nuova indicazione fornita dall’Istituto di previdenza, il limite di reddito preso in considerazione non è più quello individuale bensì quello coniugale. In altre parole, dal 2013 si perde la pensione di invalidità, e non si avrà più diritto a percepirla, qualora il reddito cumulato dei due coniugi superi 16.127 euro.

Ricordiamo che la pensione ammonta ad euro 275,87 al mese.

Il ministero dice “Stop”

La circolare è passata proprio durante le festività natalizie, tra la distrazione dei contribuenti.

Il ministro Fornero però ha richiesto all’Inps il congelamento della circolare, in attesa di una più attenta istruttoria ministeriale, che comunque non potrebbe concludersi prima delle imminenti elezioni di febbraio. Dall’Istituto di Previdenza, invece, tutto tace. Dunque, la nuova regola prevista nella circolare rischia di far rigettare ben 85mila nuove domande di assegno di invalidità già presentate nel nuovo anno.

note

L’immagine in copertina è un’opera fotografica di Alessandro Crusco – Studio Creativo VisioniMiopi – http://www.visionimiopi.it/  © Tutti i diritti riservati.

[1] Circolare Inps n. 149 del 28.12.2012.

Gli invalidi civili perdono, dal 2013, il diritto all’assegno di invalidità se la somma tra il reddito del coniuge e la propria pensione di invalidità, pari a 275,87 euro al mese, supererà i 16.127,30 euro lordi.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI