Diritto e Fisco | Articoli

Ravvedimento breve Imu: ultimo giorno

15 gennaio 2013


Ravvedimento breve Imu: ultimo giorno

> Diritto e Fisco Pubblicato il 15 gennaio 2013



Oggi è l’ultimo giorno per regolarizzare gli omessi o i tardivi versamenti del saldo Imu pagando la mini sanzione del 3%.

Ravvedimento breve

Scaduto il termine per usufruire del ravvedimento sprint, quello entro il quattordicesimo giorno successivo alla scadenza, i contribuenti possono avvalersi del ravvedimento breve, pagando il tributo entro 30 giorni dalla commissione della violazione. Detti trenta giorni scadono appunto il 16.01.2013.

Al tributo andranno aggiunti gli interessi legali e, come detto, la sanzione pari al 3% dell’importo da pagare.

Ravvedimento lungo

A partire dal 17 gennaio, resta la possibilità di effettuare il ravvedimento lungo, possibile entro un anno dalla scadenza del termine. In questo caso si paga una sanzione del 3,75%.

Va, però, precisato che solo l’adempimento spontaneo, partito prima dell’accertamento delle violazioni da parte del Comune, evita la sanzione edittale del 30%. Pertanto, se è l’ente locale ad accertare la violazione, alla sanzione ordinaria si sommano gli interessi legali che il Comune può elevare fino al 3% rispetto al tasso legale.

note

Servizio offerto da METAPING

Articolo di Sergio Trovato – Italia Oggi del 15.01.2013 – pag. 28

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI