Diritto e Fisco | Articoli

Nuove patenti: lo schema per sapere cosa si può guidare

16 gennaio 2013


Nuove patenti: lo schema per sapere cosa si può guidare

> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 gennaio 2013



Le 15 nuove categorie di patenti hanno confuso quello che, un tempo, era uno scenario assai più semplice e immediato. È necessario quindi fare chiarezza per comprendere quale sia la patente necessaria per ciascun tipo di veicolo.

La rivoluzione delle patenti entrerà in vigore sabato prossimo 19 gennaio e in pochi hanno ancora compreso come davvero funziona il nuovo meccanismo. Cerchiamo quindi di capirci qualcosa di più con il seguente schema.

PATENTE A

Si consegue dopo il compimento di 20 anni e solo per chi è già titolare, da almeno due anni, di una licenza di guida A2.

Consente di guidare:

1– tutti i veicoli consentiti con le patenti AM, A1 e A2;

2– motocicli, ossia veicoli a due ruote, senza carrozzetta, muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h (categoria L3e);

3– motocicli, ossia veicoli a due ruote, con carrozzetta, muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h. (categoria L4e);

Se conseguita a 21 anni, sempre a condizione che il conducente sia già titolare della patente di guida di categoria A2 da almeno due anni, è valida anche a guidare:

4– motocicli, ossia veicoli a due ruote, senza carrozzetta, muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h (categoria L3e).

5– motocicli, ossia veicoli a due ruote, con carrozzetta, muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h (categoria L4e);

6– tricicli di potenza superiore a 15 kW (categoria L5e);

Infine, la patente A può essere conseguita anche senza precedenti esperienze di guida, se si è compiuto 24 anni. In tal caso consente di superare i limiti precedenti, abilitando a guidare:

7- motocicli, ossia veicoli a due ruote, senza carrozzetta muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h (categoria L3e);

8 motocicli, ossia veicoli a due ruote, con carrozzetta, muniti di un motore con cilindrata superiore a 50 cm³ se a combustione interna e/o aventi una velocità massima per costruzione superiore a 45 km/h (categoria L4e);

9 tricicli di potenza superiore a 15 kW (categoria L5e).

PATENTE AM

Si tratta di una nuova categoria. È la più “semplice” tra le patenti, conseguibile a 14 anni e sostituisce il “patentino”.

Consente di guidare:

1– ciclomotori a due ruote con velocità massima di costruzione non superiore a 45 km/h, la cui cilindrata è inferiore o uguale a 50 cm³ se a combustione interna, oppure la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kW per i motori elettrici (categoria L1e);

2– veicoli a tre ruote aventi una velocità massima per costruzione non superiore a 45 km/h e caratterizzati da un motore, la cui cilindrata è inferiore o uguale a 50 cm³ se ad accensione comandata, oppure la cui potenza massima netta è inferiore o uguale a 4 kW per gli altri motori a combustione interna, oppure la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4kW per i motori elettrici (categoria L2e);

4– quadricicli leggeri la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 350 kg., esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici, la cui velocità massima per costruzione è inferiore o uguale a 45 km/h e la cui cilindrata del motore è inferiore o pari a 50 cm³ per i motori ad accensione comandata; o la cui potenza massima netta è inferiore o uguale a 4 kW per gli altri motori, a combustione interna; o la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kW per i motori elettrici (categoria L6e);

 

 

PATENTE A1

Si può conseguire a 16 anni.

Consente di guidare

1– gli stessi veicoli della AM

2– motocicli, ossia veicoli a due ruote, senza carrozzetta, di cilindrata massima di 125 cm³, di potenza massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg. (categoria L3e);

3– motocicli, ossia veicoli a due ruote, con carrozzetta, di cilindrata massima di 125 cm³, di potenza massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg. (categoria L4e);

4- tricicli di potenza non superiore a 15 kW (categoria L5e).

PATENTE A2

Si può conseguire a 18 anni.

Consente di guidare:

1- gli stessi veicoli di AM e A1;

2- motocicli, ossia veicoli a due ruote, senza carrozzetta, di potenza non superiore a 35 kW con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg e che non siano derivati da una versione che sviluppa oltre il doppio della potenza massima (categoria L3e);

3- Motocicli, ossia veicoli a due ruote, con carrozzetta, di potenza non superiore a 35 kW con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg e che non siano derivati da una versione che sviluppa oltre il doppio della potenza massima (categoria L4e);

PATENTE B

È la più “classica” delle patenti. Si consegue a 18 anni.

Consente di guidare

1- gli stessi veicoli compresi in AM, A1 e B1, i tricicli con potenza superiore a 15 kW (ma solo in Italia e a condizione che il titolare abbia almeno 21 anni);

2- autoveicoli la cui massa massima autorizzata non supera 3500 kg e progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto persone oltre al conducente; ai veicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio avente una massa massima autorizzata non superiore a 750 kg. Agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata superi 750 kg, purché la massa massima autorizzata di tale combinazione non superi 4250 kg. Qualora tale combinazione superi 3500 chilogrammi, è richiesto il superamento di una prova di capacità e comportamento su veicolo specifico. In caso di esito positivo, è rilasciata una patente di guida che, con l’apposito codice comunitario “96” riportato in corrispondenza della colonna 12 del retro patente di guida, indica che il titolare può condurre tali complessi di veicoli (categorie M1, N1, O1).

PATENTE BE

È uguale alla patente B.

Consente di guidare

1- gli stessi veicoli previsti dalla patente B;

2– complessi di veicoli composti di una motrice della categoria B e di un rimorchio o semirimorchio; questi ultimi devono avere massa massima autorizzata non superiore a 3.500 kg.

PATENTE B1

Si può conseguire a 16 anni, ed è l’anticamera della patente B. Chi ne è titolare, una volta compiuti 17 anni può fare un corso di pratica in un’autoscuola e ottenere il permesso per la guida accompagnata di autovetture (la cosiddetta patente a 17 anni).

Consente di guidare:

1– ciclomototi e quadricicli leggeri (come la AM);

2– quadricicli diversi dai quadricicli leggeri, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 400 kg. (550 kg. per i veicoli destinati al trasporto di merci), esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici, e la cui potenza massima netta del motore è inferiore o uguale a 15 kW. (categoria L7e).

PATENTE C

È la patente “classica” per i camion. Può essere conseguita a 21 anni da chi ha già la B.

Consente di guidare:

1- autoveicoli diversi da quelli delle categorie D1 o D la cui massa massima autorizzata è superiore a 3.500 kg, progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto passeggeri, oltre al conducente; agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non sia superiore a 750 kg.

2- È valida anche per le categorie AM, A1 – limitatamente al territorio nazionale – B1, B e C1.

 

 

PATENTE CE

Consente di guidare:,

1– gli stessi mezzi previsti per la patente C;

2– complessi di veicoli composti da una motrice rientrante nella categoria C e da un rimorchio o da un semirimorchio la cui massa massima autorizzata superi 750 kg.

 

 

PATENTE C1

Si consegue a 18 anni da chi ha già la B.

Consente di guidare

1– autoveicoli diversi da quelli delle categorie D1 o D la cui massa massima autorizzata è superiore a 3500 kg, ma non superiore a 7500 kg, progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto passeggeri, oltre al conducente; agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non sia superiore a 750 kg.

2- Vale anche per: le categorie AM, A1 – limitatamente al territorio nazionale -, B1 e B.

 

 

PATENTE C1E

Può essere conseguita da chi ha già la patente C1.

Consente di guidare

1– gli stessi mezzi previsti per la patente C1;

2– complessi di veicoli composti da una motrice rientrante nella categoria C1 e da un rimorchio o da un semirimorchio la cui massa massima autorizzata è superiore a 750 kg, sempre che la massa autorizzata del complesso non superi 12.000 kg;

3– complessi di veicoli composti da una motrice rientrante nella categoria B e da un rimorchio o da un semirimorchio la cui massa massima autorizzata è superiore a 3.500 kg, sempre che la massa massima autorizzata del complesso non superi i 12.000 kg.

 

 

PATENTE D

È patente classica per gli autobus. Si può conseguire solo a 24 anni se si ha già la patente B.

Consente di guidare

1– gli stessi veicoli della patente D1;

2– autoveicoli progettati e costruiti per il trasporto di più di otto persone oltre al conducente; a tali autoveicoli può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non superi 750 kg.;

 

 

PATENTE DE

Consente di guidare

1– gli stessi mezzi della patente D;

2– complessi di veicoli composti da una motrice rientrante nella categoria D e da un rimorchio la cui massa massima autorizzata supera 750 kg.

 

 

PATENTE D1

Si tratta di una nuova categoria che segna l’ingresso nelle patenti per autobus. Si può prendere a 21 anni se si ha già la B.

Consente di guidare

1– autoveicoli progettati e costruiti per il trasporto di non più di 16 persone, oltre al conducente, e aventi una lunghezza massima di 8 metri; agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non superi 750 kg.

2– Per le categorie fino alla B vale con le stasse modalità della C. Non abilita a condurre alcun veicolo di categoria C o C1.

 

 

PATENTE D1E

Funziona come la patente D1

Consente di guidare

1- gli stessi veicoli della patente D1

2-
complessi di veicoli composti da una motrice rientrante nella categoria D1 e da un rimorchio la cui massa massima autorizzata è superiore a 750 kg.

Il titolare della patente A2 può guidare i veicoli della categoria A1.

Il titolare della patente A può guidare i veicoli della categoria A1 e A2.

Il titolare della patente B può guidare i veicoli della categoria B1.

Il titolare della patente C può guidare i veicoli della categoria C1.

Il titolare della patente D può guidare i veicoli della categoria D1.

Il titolare della patente B può guidare i veicoli della categoria A1 e tricicli <15 KW se di età di almeno 21 anni

Il titolare della patente C1E, CE, D1E, DE può guidare i veicoli della categoria BE.

Il titolare della patente CE può guidare i veicoli della categoria DE, se il titolare è in possesso della patente D.

Il titolare della patente CE e DE può guidare i veicoli della categoria C1E e D1E.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

6 Commenti

  1. Buonasera Dott. Greco,
    mi scusi, ma vorrei precisare quanto di seguito.
    Premesso che ai sensi del codice della strada, art. 116 co. 3 lettera d, la patente A, abilita alla guida di 1) moticicli (categoria L3 e L4), e 2) TRICICLI;
    all’art. 115, il cds sancisce quanto segue:
    1) E’ possibile conseguire a 20 anni la patente A (piena! quindi sia per motocicili che per tricicli) a condizione che il titolare abbia conseguito da almeno 2 anni la patente A2 (tradotto: se hai esperienza sui motocicli abilitati con patente A2 già da 2 anni, allora, a SOLI 20 anni, puoi conseguire la A piena, senza limiti) – Rif. art. 115 co. 1 lettera d.
    2) E’ possibile conseguire a 21 anni la patente A CHE IN QUESTO CASO ABILITA ESCLUSIVAMENTE ALLA GUIDA DEI TRICICLI DELLA CATEGORIA RELATIVA ALLA PATENTE A.
    Il legislatore non ha menzionato alcuna condizione relativa alla patente A2, né al suo possesso da 2 anni! (Rif. art. 115 lett. e 1) (la prego di valutare il principio di tassatività della legge: ciò che non è scritto, non è legge!)
    La ratio è ben chiara: a cosa serve confermare che a 21 anni puoi prendere la patente A (ma solo per i tricicli), quando a 20 potevi già prenderla per ambo le categorie di veicoli, se non è venuta meno la condizione della richiesta dei 2 anni di patente A2 precedentemente posseduta??
    Si deduce quindi che a 21 anni, si può conseguire la patente A, MA SOLO PARZIALMENTE in quanto il titolare non ha sufficiente esperienza della guida di motocicli.
    Ancora: a cosa servirebbe l’articolo 115 lettera f che sancisce che a 24 anni si può ottenere la patente A (senza alcun limite né di esperienza, né di categoria di veicolo)?
    Sono studentessa del codice della strada, e ci stiamo appoggiando a questi Vs. schemi per comprendere meglio le modifiche in atto dal 19 gennaio 2013. Ma su questo ci sono dei contrasti.

  2. buona sera mi chiamo Lucio a me mi hanno detto che non posso guidare i camion se non ho la patente c e perciò con la c1 non si può fare un ca……
    la legge del ca….. almeno potevano modificare come hanno fatto con la moto se hai la b perché pagare di nuovo soldi in più bastava fare con la a1 solo teoria che legge del ca…..???????

  3. buon giorno .io sono in possesso della patente D posso guidare un pullman 54 posti gran turismo, con due persone massimo ,visto che lavoro in officina e a volte devo provarlo con il cliente

  4. ho avuto un incidente con un giovane di 19 anni titolare di una patente a1 e b.guidava una ktm 510 di cilindrata.vorrei sapere se poteva guidarla.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI