Diritto e Fisco | Articoli

Militari volontari in congedo, concorsi e riserva dei posti

28 Luglio 2018
Militari volontari in congedo, concorsi e riserva dei posti

Sono un Ufficiale di Complemento della Marina Militare in congedo e ho prestato servizio, in totale, per più di 100 giorni. Nei concorsi pubblici, ho diritto alla riserva del posto, a valere sulla graduatoria finale definitiva, ai sensi del d.lgs. n. 66/2010 artt. 1014 e 678, come modificati dall’art. 11 del d.lgs. n. 28/2014? In molti concorsi mettono questa casella e io non so se ho diritto a flaggarla. Posso flaggare sì nella casella? Ne ho diritto? 

A parere dello scrivente, con riferimento alla normativa e alla giurisprudenza prevalente, è nel pieno diritto di flaggare la suddetta casella di riserva del posto e, come dal lettore correttamente evidenziato, ha anche un titolo di preferenza ai sensi dell’art. 5 del D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487.

Quanto evidenziato, viene affermato per i seguenti motivi. 

La riserva dei posti nelle assunzioni in favore dei militari volontari congedati è statuita dal Codice dell’Ordinamento Militare, D.Lgs. n. 66/2010 artt. 1014 e 678. La riserva si applica a tutti i concorsi per i quali si prevedono assunzioni di personale non dirigente. I beneficiari di tale riserva sono quindi tutti i volontari in ferma prefissata che abbiano concluso senza demerito la ferma contratta, ossia la norma si riferisce a quattro categorie ben distinte: 

1) VFP1volontari in ferma prefissata di 1 anno; 

2) VFP4 volontari in ferma prefissata di 4 anni; 

3) VFB volontari in ferma breve triennale; 

4) Ufficiali di complemento in ferma biennale o in ferma prefissata (art. 678, comma 9). 

I volontari congedati hanno il beneficio di riserva dei posti perché il legislatore attribuisce al loro operato una importante utilità sociale. Infatti, coloro che offrono e hanno offerto il proprio servizio nell’ambito militare in favore dello Stato e della collettività vengono in qualche misura premiati mediante l’istituto della riserva. 

La normativa di riferimento conferma quanto detto. 

Art. 678 – Incentivi per il reclutamento degli ufficiali ausiliari – D.Lgs. n. 66/2010 – Codice dell’ordinamento militare 

1. L’assunzione in servizio quale ufficiale ausiliario sospende il rapporto di lavoro per tutto il periodo della ferma o della rafferma e il lavoratore ha diritto alla conservazione del posto. Entro trenta giorni dal congedo, il lavoratore deve porsi a disposizione del datore di lavoro per riprendere servizio. In mancanza, il rapporto di lavoro e’ risolto. 

2. Agli ufficiali ausiliari si applicano le disposizioni dell’articolo 990. 

3. I periodi di servizio prestati quale ufficiale ausiliario sono valutati nei pubblici concorsi con un punteggio incrementale non inferiore a quello che le commissioni esaminatrici attribuiscono per i servizi prestati negli impieghi civili presso enti pubblici. 

4. Per gli ufficiali ausiliari che hanno prestato servizio senza demerito nell’Esercito italiano, nella Marina militare e nell’Aeronautica militare sono previste riserve di posti fino all’80 per cento dei posti annualmente disponibili per la partecipazione ai concorsi per gli ufficiali in servizio permanente dei ruoli normali a nomina diretta, di cui all’articolo 652. 

5. Per gli ufficiali in ferma prefissata con almeno diciotto mesi di servizio e per gli ufficiali di complemento e gli ufficiali delle forze di completamento, che hanno prestato servizio senza demerito nell’Arma dei carabinieri sono previste riserve di posti fino all’80 per cento dei posti annualmente disponibili per l’accesso al ruolo tecnico-logistico dell’Arma dei carabinieri. 

6. Per gli ufficiali in ferma prefissata che hanno prestato servizio per almeno diciotto mesi senza demerito nell’Arma dei carabinieri sono previste riserve fino al 40 per cento dei posti annualmente disponibili per l’accesso al ruolo speciale dell’Arma dei carabinieri 

7. Le disposizioni di cui all’articolo 1013 si applicano anche agli ufficiali ausiliari, che hanno prestato servizio senza demerito. 

8. La struttura ministeriale deputata all’inserimento dei volontari congedati nel mondo del lavoro svolge le attivita’ di propria competenza anche a beneficio degli ufficiali ausiliari. 

9. Le riserve di posti di cui all’articolo 1014, si applicano anche agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta. 

“Art. 1014 

(( (Riserve di posti nel pubblico impiego) )) 

((1. A favore dei volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonche’ dei volontari in servizio permanente, fermi restando i diritti dei soggetti aventi titolo all’assunzione ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68, e tenuto conto dei limiti previsti dall’articolo 5, primo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, e successive modificazioni, e dall’articolo 52, commi 1-bis e 1-ter, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, è riservato: 

a) il 30 per cento dei posti nei concorsi per l’assunzione di personale non dirigente nelle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165, e successive modificazioni nonché nelle aziende speciali e  nelle istituzioni di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267; 

b) il 20 per cento dei posti nei concorsi per l’accesso alle carriere iniziali dei corpi di polizia municipale e provinciale; 

c) il 50 per cento dei posti nei concorsi per le assunzioni di personale civile, non dirigenziale, del Ministero della difesa. 

2. La riserva di cui al comma 1, lettera a), non opera per le assunzioni nelle Forze di polizia a ordinamento militare e civile e nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco. 

3. Le amministrazioni, le aziende speciali e le istituzioni di cui al comma 1, lettere a) e b), trasmettono al Ministero della difesa copia dei bandi di concorso o comunque dei provvedimenti che prevedono assunzioni di personale nonché  entro il mese di gennaio, il prospetto delle assunzioni operate ai sensi del presente articolo nel  corso dell’anno precedente. 

4. Se le riserve di cui al comma 1 non possono operare integralmente o parzialmente, perche’ danno luogo a frazioni di posto, tali frazioni si cumulano con le riserve relative ai successivi concorsi per l’assunzione di personale non dirigente banditi dalla medesima amministrazione, azienda o istituzione ovvero sono utilizzate nei casi in cui si procede a ulteriori assunzioni attingendo alla graduatoria degli idonei.))” 

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Rossella Blaiotta


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

9 Commenti

  1. La mia domanda la riserva del 30 % in base al citato ai sensi del d.lgs. n. 66/2010 artt. 1014 e 678, vale anche per chi ha svolto come volontario precedentemente come VFA per 1 anno? e non VFP1?

    1. Ciao Car scusa il disturbo volevo chiederti ti anno risposto per il messaggio che hai mandato per il servizio militare come volontario? Cosa ti anno risposto?

  2. Sono un ex sottufficiale aeronautica in ferma leva prolungata triennale congedato senza demerito il 1991. Posso rientrare ancora nella riserva in questione visto che la legge 1014 non considera i volontari antecedenti al 2005?

  3. Buonasera, sono un ex sottufficiale della Marina Militare congedato senza demerito nel 1988 dopo una ferma volontaria di 3 anni e 6 mesi. Partito volontario ad aprile del 1985 è stato congedato a settembre del 1988 per rinuncia passaggio in SPE ( Servizio Permanente Effettivo). Ho diritto alla riserva del 30% dei posti ai sensi degli art. 1014 e 678 del D. Lgs. 66/2010? Grazie

  4. buongiorno sono un ex vfb che e transitato in servizio permanente e poi successivamente congedato per motivi famigliari.
    posso usufruire della riservatezza dei posti, tenuto conto che ho terminato il servizio di VFB a pieno merito?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube