Diritto e Fisco | Editoriale

Furto account playstation: cosa fare?

20 Luglio 2018 | Autore:
Furto account playstation: cosa fare?

Account playstation rubato: cosa fare? Chi contattare? Come rendere sicuro il proprio profilo playstation? Il furto di account playstation è reato?

Nell’era di internet tutte le nostre conoscenze vanno aggiornate: anche quelle giuridiche, ovviamente. Un tempo, il furto consisteva essenzialmente nel rubare del cibo da poter mangiare; col passare degli anni, l’accresciuto benessere ha spostato l’oggetto dell’attenzione dei ladri su altri beni, come gioielli, macchine, oggetti preziosi. La “smaterializzazione” della moneta ha comportato un ulteriore passaggio, facendo sì che oggi sia difficile rubare del contante dalle tasche della vittima senza essere in grado di accedere al suo conto. Infine, la realtà virtuale ha consentito a tutti noi (e soprattutto ai più giovani) di creare degli “avatar”, cioè delle personalità alternative che esistono solo nel mondo digitale. Il crimine, però, non si arrende mai e così, come un tempo entrava nelle case attraverso le finestre, ora entra nella realtà virtuale attraverso la connessione internet, cercando di derubarci anche nel mondo digitale (ma con effetti ben concreti su quello reale). Di cosa parliamo? Del fenomeno dei furti di account. Di cosa si tratta? Come si vedrà, il furto di un account consente al ladro di rubare un profilo virtuale creato per poter accedere a determinati servizi. Con questo articolo ci soffermeremo, in particolare, sul furto dell’account playstation: cosa fare in questi casi? È possibile sporgere denuncia? Vediamo.

Account playstation: cos’è?

Non possiamo parlare del furto di un account playstation se prima non spieghiamo cos’è un account. In parole semplici, un account è l’insieme dei dati identificativi di un utente che gli consentono l’accesso a un servizio telematico: si pensi all’account di posta elettronica, che consistono nel nome e nella password per poter usufruire del servizio email. Alla stessa maniera, l’account playstation è il profilo personale che ogni utente, munito della piattaforma di gioco, può crearsi gratuitamente per poter accedere ai servizi messi a disposizione dalla console.

Account playstation: a cosa serve?

Un account playstation serve a creare un proprio profilo con cui poter divertirsi con i videogames anche in internet. Le moderne piattaforme, infatti, permettono una doppia esperienza di gioco: una offline, cioè scollegata dal web, che consente di giocare ed interagire solamente con la Cpu (cioè, con il microprocessore interno) della playstation; un’altra online che, al contrario, apre le porte del videogame al mondo di internet, consentendo al player di poter sfidare tutti gli altri utenti del web senza alcun limite.

L’account playstation, quindi, è necessario per poter accedere al mondo online della playstation, godendo così di svariati vantaggi: non soltanto quello di poter confrontarsi con un numero praticamente infinito di utenti, ma anche quello di poter effettuare il download dei giochi direttamente online, senza recarsi cioè in un negozio fisico. I nuovi videogames, infatti, non sono più su supporto fisico (dvd o blu-ray), ma sono scaricabili direttamente da internet collegando la playstation alla rete e accedendo, come detto, con il proprio account. Per permettere l’acquisto, ovviamente , è necessario che l’account sia collegato ad un conto dal quale prelevare i soldi necessari; e qui entra in scena il furto.

Account playstation: perché rubarlo?

Il furto di un account playstation consente al ladro di accedere al profilo personale dell’utente e di poterlo gestire a proprio piacimento. Ciò che è più grave, però, è che così facendo si può disporre del conto (normalmente, una carta di credito) ad esso collegato, effettuando il download di giochi che andrebbero ad incidere notevolmente sul conto stesso. Inoltre, un account rubato risulta inaccessibile al legittimo titolare, il quale si troverebbe la “porta sbarrata”: il ladro, infatti, una volta effettuato l’accesso mediante le credenziali, provvederà a cambiarle in modo tale che il derubato non possa più accedere.

Account playstation rubato: cosa fare?

Se sei stato vittima di un furto dell’account playstation, ecco cosa devi fare. Innanzitutto, te ne sarai accorto dalla modifica delle credenziali, cioè del nome utente e della password. A questo punto, dovrai immediatamente contattare la Sony attraverso la pagina dedicata all’assistenza dei clienti: potrai accedervi cliccando qui. Ti verrà chiesto di compilare un modulo con i tuoi dati e il problema da risolvere.

Effettuata la segnalazione, la Sony provvederà in poco tempo a ricontattarti e, soprattutto, a bloccare l’account rubato, eventualmente fornendoti nuove credenziali con le quali potrai accedere soltanto tu, estromettendo così il ladro. Se il criminale dovesse aver fatto anche degli acquisti digitali con il tuo account playstation, la Sony provvederà anche al rimborso.

Come rendere sicuro un account playstation?

Per evitare il furto di un account playstation è bene adottare alcune precauzioni. La prima è quella di evitare password semplici che possano essere indovinate, tipo la classica data di nascita. In secondo luogo, le credenziali vanno custodite gelosamente, se mai su un supporto cartaceo (un’agenda o un quaderno), di modo che l’eventuale hackeraggio del computer non possa risolversi anche nel trafugare i dati dell’account playstation. Infine, è possibile collegare l’account al proprio numero di cellulare: così facendo, ad ogni accesso ti verrà chiesto di inserire il codice che ti verrà inviato sul telefonino.

Furto account playstation: è reato?

Si consideri, infine, che l’accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico protetto costituisce reato, punito con la reclusione fino a tre anni e con possibilità di un aumento della pena fino a cinque anni nel caso in cui dall’accesso medesimo derivi la distruzione o il danneggiamento del sistema, dei dati o dei programmi in esso contenuti, ovvero anche solo l’interruzione del corretto funzionamento [1]. Pertanto, oltre che segnalare immediatamente alla Sony il fatto, potrai anche sporgere denuncia/querela per chiedere la punizione del responsabile.


note

[1] Art. 615-ter cod. pen.

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube