HOME Articoli

Miscellanea Novità famiglie: parte la nuova social card

Miscellanea Pubblicato il 17 gennaio 2013

Articolo di




> Miscellanea Pubblicato il 17 gennaio 2013

Per un anno, 12 città italiane sperimenteranno la nuova social card: ecco le regole e i capoluoghi interessati.

È stato appena approvato il decreto interministeriale (Lavoro-Economica) con cui viene avviata ufficialmente la nuova social card. Essa si affiancherà alla vecchia carta acquisti da 40 euro al mese, lanciata nel 2008 e di cui possono tutt’ora usufruire le persone che abbiano superato 65 anni di età o le famiglie con figli più piccoli di 3 anni e reddito Isee non superiore a 6mila euro.

Città

Tra le città interessate alla sperimentazione figurano Roma, Napoli, Palermo, Milano, Bari, Firenze, Venezia e Verona.

 

Importi

La carta parte da un minimo di 231 euro al mese per i nuclei con due persone e arriva a 281 euro per quelli con tre persone; per i nuclei con quattro persone è di 331 euro mentre per quelli con cinque o più soggetti tocca 404 euro.

Comuni competenti

Saranno i Comuni a ricevere le domande e a stilare le graduatorie. I beneficiari verranno determinati tenendo conto che il target di riferimento resta la povertà minorile e i disoccupati.

Oltre alla social card, i Comuni dovranno anche prevedere, per la famiglia beneficiaria, un programma di intervento personale e multidimensionale, che riguarderà tutti i componenti del nucleo e, in particolare, i minori.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI