Diritto e Fisco | Articoli

Stalker: divieto di attività commerciali per 5 anni

17 Gennaio 2013
Stalker: divieto di attività commerciali per 5 anni

Il Ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, con un recente parere [1], ha chiarito che chi ha subìto una condanna per stalking non può essere titolare di un’attività di vendita né gestire negozi o bar, a meno che non siano trascorsi 5 anni dal giorno in cui si è finito di scontare la pena o qualora questa si sia estinta in altro modo.

La stessa sorte tocca a chi ha commesso un reato ricompreso tra i “delitti contro la persona commessi con violenza” [2].

Servizio offerto da METAPING

Articolo di Marilisa Bombi – su Italia Oggi del 17.01.13 – pag. 30


note

[1] Parere n. 210445 dell’11 ottobre 2012.

[2] Ad esempio, i reati inseriti nel titolo XII del codice penale, sia quelli elencati dall’art. 575 all’art. 612-bis, altri reati previsti espressamente dal codice penale e quelli previsti nelle leggi complementari ovvero gli art. 3 e 4 n. 1 e 2 della legge 75/58 e l’art. 6-bis della legge 401/89 così come l’art. 3 della legge 718 che ratifica la Convenzione internazionale contro la cattura degli ostaggi.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube