Business | Articoli

Incidente a scuola per alunno: di chi è la responsabilità?

23 Giugno 2017
Incidente a scuola per alunno: di chi è la responsabilità?

Se un bambino si ferisce per un incidente a scuola chi ne è responsabile? Ecco come funziona.

Gli incidenti nelle scuole sono abbastanza frequenti, così come in qualsiasi altro luogo in cui c’è un’alta concentrazione di persone e si svolgono attività. Nelle scuole gli insegnanti sono tenuti a vigilare su di loro costantemente poiché sono affidati alla loro responsabilità. Dunque se un bambino si fa male nelle ore di scuola la colpa si riversa sulla struttura scolastica e sul suo personale. Vediamo cosa dice la legge [1] in materia.

Chi sono i soggetti responsabili?

I soggetti responsabili possono essere, per lo più, tre: la scuola, il personale docente o anche ATA (Assistente Tecnico Amministrativo), il Dirigente Scolastico. Infatti oltre alla responsabilità propria della scuola, che è di natura verosimilmente contrattuale, potrebbe infatti sussistere, in concorrenza con la prima, una responsabilità dei docenti, insegnanti e del personale ATA, a seconda del luogo e del modo in cui sono avvenute le lesioni. Se un alunno si fa male non è il danneggiato a dover provare che la responsabilità è dell’insegnante e quale è stata la causa del danno, ma è la scuola che deve provare di aver adempiuto ai propri obblighi di sorveglianza senza poter impedire l’incidente.

Mio figlio si è fatto male a scuola: è colpa dell’Insegnate?

La scuola deve dimostrare di aver attuato tutte le misure idonee atte ad evitare l’incidente: se per esempio  un bambino scivola su una macchia di acqua lasciata in terra, la responsabilità è dell’insegnante che non ha provveduto ad evitare in tutti i modi possibili l’incidente [2] (asciugando la macchia o impedendo ai bambini di passarci sopra); ma se un bambino inciampa e cade ferendosi l’insegnante può dimostrare che l’incidente, non essendo stato prevedibile, ha attuato tutte le misure atte ad evitarlo. Quando, quindi, l’incidente non è prevedibile la colpa non ricade sull’insegnante che, anche se tenuta a vigilare costantemente sugli alunni, non può prevedere quello che potrebbe accadere quando questi ultimi si muovono.

Chi risarcisce i danni derivanti da incidenti a scuola?

È bene ricordare in ogni caso che l’assicurazione obbligatoria che le scuole pubbliche e private sono tenute ad attivare in favore dei propri studenti e del proprio personale, copre sia gli incidenti relativi al percorso casa-scuola sia gli incidenti che si verificano ovunque l’attività formativa relativa a quell’istituto dovesse svolgersi.


note

[1] D.Lgs. n. 165/2001 art. 25.

[2] Art. 2048 cod. civ.

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube