Diritto e Fisco | Editoriale

LLpT cambia. Anzi no

30 Luglio 2018 | Autore:
LLpT cambia. Anzi no

Quando mia moglie mi disse che sarei diventato a breve papà, non credo di aver fatto una faccia rassicurante. E questo perché mi avevano sempre detto che un figlio cambia la vita. Diciamoci la verità: nessuno affronta con piacere un cambiamento, specie quando ciò che hai prima ti soddisfa. Sarebbe stata certamente diversa la mia reazione davanti all’impercettibile protuberanza della pancia di mia moglie se mi avessero detto – come io oggi vado dicendo – che la paternità è come quando hai sempre vissuto in una camera da 50 metri quadrati e d’un tratto qualcuno abbatte una parete così che la stanza diventa di 200 metri: continui ad avere ciò che hai sempre avuto (la tua vecchia stanza da 50 metri) ma hai anche la possibilità di muoverti in un’altra parte dell’appartamento che prima non ti sognavi affatto. La tua vita insomma non cambia, ma si allarga.

Ecco perché, se io ora vi dicessi che LLpT è appena cambiata – così come già evidente dall’aspetto grafico – molti di voi potrebbero storcere il naso e fare la stessa faccia che io feci davanti alla giovane mamma che qualche anno prima avevo sposato. LLpT però non è cambiata. Si è solo allargata. Abbiamo deciso che era arrivato il momento di partorire qualcosa di più grande, un vero e proprio giornale multidisciplinare dove, accanto all’informazione giuridica, diventa possibile trovare anche l’informazione relativa a finanza e business, salute e benessere, cultura e società, tecnologia, food, donna e famiglia, eventi, lavoro e concorsi, novità sul mondo dei professionisti. Il tutto ovviamente sempre nel nostro particolare format rivolto a spiegare, consigliare, aiutare il cittadino a risolvere i suoi piccoli e grandi problemi quotidiani.

LLpT si avvale in questo di un’altra grande piattaforma, cui collaborano i migliori professionisti, in special modo giornalisti: textplace.it. Chiunque può iscriversi e, dopo una valutazione iniziale, guadagnare con i propri articoli.

Insomma, da oggi il tuo giornale giuridico sarà – al pari dei più importanti quotidiani in edicola – arricchito da rubriche e “allegati”, per non lasciarti mai sfornito di notizie e informazioni.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube