Diritto e Fisco | Articoli

Pedaggio autostradale: come funziona

9 agosto 2018


Pedaggio autostradale: come funziona

> Diritto e Fisco Pubblicato il 9 agosto 2018



Come funziona il pedaggio autostradale in Italia? Come si paga il pedaggio autostradale? Quanto costa percorrere le autostrade italiane? Quali fattori incidono sul calcolo? Ecco una sintetica guida alla tassa per chi circola sulle tratte autostradali italiane.

Che sia per esigenze lavorative o per viaggi di piacere, il percorrere una autostrada su territorio italiano prevede il pagamento del cosiddetto pedaggio. Cos’è il pedaggio autostradale? Si tratta di una tassa da pagare all’Ente gestore della tratta autostradale, sia esso un Ente pubblico piuttosto che un Ente privato. Come funziona il pedaggio autostradale? Come viene calcolato il pedaggio? Si paga in misura diversa da autostrada ad autostrada?Cos’è il sistema aperto e sistema chiuso delle autostrade?Ecco tutte le risposte in materia di pedaggio alle più comuni domande che si pongono gli automobilisti che percorrono le nostre autostrade.

Cos’è il pedaggio autostradale?

Cos’è il pedaggio autostradale? Il pedaggio come dicevamo è una tassa dovuta dagli automobilisti che quotidianamente le percorrono. Il pedaggio è di importo variabile in base alla tipologia di veicolo che si guida, ai km percorsi ed alla tipologia di autostrada che si percorra. La tassa, dal punto di vista normativo e delle tariffe è regolamentata da Leggi dello Stato e da delibere del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, il CIPE.

Perché si paga il pedaggio autostradale?

Le autostrade per italiane sono di proprietà statale e date in gestione ad Enti privati o in alcuni casi ad Enti pubblici come l’Anas. Il pedaggio viene pagato a questi Enti gestori. Perché si paga il pedaggio autostradale? Il pedaggio viene pagato come corrispettivo all’utilizzo dell’autostrada e serve all’Ente che ne riceve il pagamento, per finanziare la manutenzione del manto stradale, delle banchine, delle piazzole di sosta, delle aree di sosta, delle gallerie, bretelle e così via. In pratica i proventi dei pedaggi servono a chi gestisce le autostrade a recuperare le finanze che servono a sostenere le spese di ammodernamento, gestione e manutenzione della rete autostradale.

Come funziona il pedaggio?

Come funziona il pedaggio autostradale? Come si calcola quanto ci sia da pagare? Il pedaggio viene calcolato in base ai km percorsi, al tipo di vettura utilizzato ed alle caratteristiche dell’autostrada. Il pedaggio su una autostrada si montagna è più alto rispetto ad una autostrada di pianura. Il motivo è che i costi di gestione sono più alti per via della maggior presenza di viadotti e gallerie in una autostrada di montagna. L’importo dovuto prevede una tariffa unitaria per km percorso da casello a casello con l’aggiunta dei km relativi a svincoli, bretelle di immissione in autostrada e qualsiasi tratto stradale gestito dall’Ente che si occupa dell’autostrada. L’importo va implementato del 22% di Iva ed arrotondato per difetto o eccesso sulla base dei 5 centesimi.

Cosa sono i sistemi chiusi ed aperti?

Non sempre il pedaggio dovuto è in base ai km percorsi, perché su alcune tratte autostradali si paga un importo forfettario. La differenza è dovuta a due tipologie di sistemi che si applicano al pedaggio, cioè il sistema aperto e il sistema chiuso. Cos’è il sistema chiuso e cosa il sistema aperto? il primo è il classico sistema utilizzato sulla stragrande maggioranza delle arterie autostradali italiane. Si entra in autostrada ritirando il biglietto di ingresso ad un casello e si esce consegnandolo al casello di uscita dove andrà pagato il corrispettivo alle casse automatiche o all’addetto del gabbiotto. Nel sistema aperto invece non c’è nessun tagliando da recuperare al casello perché il pedaggio è indipendente dai chilometri percorsi ma stabilito forfettariamente dall’Ente dopo approvazione da parte del Ministero Infrastrutture e Trasporti. Tra le arterie più note che utilizzano la tariffazione forfettaria c’è anche la Roma-Civitavecchia.

Come si paga il pedaggio?

Abbiamo detto che al casello di uscita va restituito il tagliando preso al casello di entrata per le autostrade a sistema chiuso. Ma, coma si paga il pedaggio autostradale? Il corrispettivo si paga al casello di uscita in contanti al casellante o alla cassa automatica. Oltre all’euro, si possono utilizzare il dollaro americano, quello canadese, le corone svedesi, norvegesi e danesi, la sterlina inglese ed il franco svizzero. Al riguardo va sottolineato il fatto che l’eventuale resto è erogato in euro. Si possono utilizzare anche le carte di credito ed i bancomat, le viacard a scalare. Inoltre il sistema autostradale italiano prevede una corsia definita Telepass, dove non si è obbligati a fermarsi prima di entrare in autostrada. Al casello un sistema elettronico riconosce a distanza l’auto con il telepass a bordo e ne autorizza il passaggio alzando la barra automaticamente. Il corrispettivo del pedaggio o dei pedaggi con telepass viene pagato con prelievo diretto e periodico sul conto corrente collegato al telepass.

Di Giacomo Mazzarella

note

Autore immagine: pixabay.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI